Barella e Perisic sbancano Firenze: Inter al comando

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:40
0

Grazie ad un gol per tempo, l’Inter sbanca Firenze e vola in testa alla classifica in attesa di Milan-Crotone di domenica pomeriggio. Primo tempo equilibrato: Barella sblocca il risultato con un eurogol al 31′. Viola sfortunati: traversa di Bonaventura e miracolo di Handanovic su Biraghi. Nella ripresa i nerazzurri controllano.

Calcio d’inizio di Fiorentina-Inter stasera alle 20.45 all’Artemio Franchi (foto Getty Images)

Cronaca in diretta

 

Quattro minuti di recupero.

La Fiorentina non sembra avere la forza di reagire, manca solo il recupero alla fine.

89′: Pinamonti rileva Lukaku.

82′: Ultimo cambio per Prandelli: Barreca per Biraghi.

81′: Giallo per Pulgar per fallo su Gagliardini.

79′: Perisic lascia il campo. Entra Darmian.

77′: Sugli sviluppi del corner, Gagliardini  stacca di testa, palla alta di pochissimo.

76′: Lukaku crea lo spazio per l’inserimento di Lautaro. L’argentino conclude in diagonale, il portiere della Fiorentina devia in angolo.

75′: Ammonito Martinez Quarta.

73′: Tripla sostituzione nella Fiorentina. Entrano Kokorin, Malcuit e Pulgar, escono Vlahovic, Eysseric e Venuti.

65′: Conclusione di sinistro di Perisic dal limite, Dragowski si rifugia in angolo.

63′: Hakimi vola ancora in contropiede, servizio a centro area per Lukaku che non inquadra la porta.

61′: Lautaro Martinez prende il posto di Sanchez.

60′: Amrabat entra in ritardo su Barella. Cartellino giallo.

58′: Altro bel passaggio in profondità di Sanchez che libera Perisic. Tiro centrale, Dragowski blocca.

51′: GOL DELL’INTER! Splendida azione corale nerazzurra, Hakimi fugge sulla fascia destra su suggerimento di Sanchez e porge a Perisic sul secondo palo un pallone che il croato deve solo appoggiare in rete. 0-2.

Iniziata la ripresa. Al 46′ sono entrati Gagliardini per Vidal e Kuoamé per Borja Valero.

Finisce il primo tempo: nerazzurri avanti.

43′: Ammonito Perisic (I).

41′: Ci prova anche Martinez Quarta dalla lunga distanza. Palla alta.

37′: Clamorosa doppia occasione per i viola. Destro violentissimo di Bonaventura da posizione defilata, traversa piena. Sulla respinta si avventa Biraghi che calcia al volo. Handanovic super.

31′: GOL DELL’INTER. Angolo corto dell’Inter, palla al limite dell’area per Barella che disegna una parabola imprendibile. Palla nell’angolino e vantaggio nerazzurro. 0-1.

Primi 20 minuti in archivio, ancora 0-0. Partita piacevole ed equilibrata, una grande occasione per parte.

12′: Chance anche per la Fiorentina. Destro insidioso di Eysserci dal limite dell’area di pochissimo a lato.

6′: Miracolosa respinta di Dragowski sulla conclusione da centro area di Barella. Il portiere viola si è salvato con il pugno grazie a un riflesso straordinario.

Match iniziato al Franchi.

La partita

Nell’anticipo della 21esima giornata di campionato, viola contro nerazzurri allo stadio “Artemio Franchi”. Calcio d’inizio alle 20.45: arbitra Federico Lapenna della sezione di Roma 1.

I toscani, 22 punti complessivi, arrivano alla gara dopo il pareggio esterno contro il Torino. I ragazzi di Antonio Conte occupano il secondo posto in classifica (-2 dal Milan capolista) e vantano il miglior attacco della Serie A (49 gol segnati) e la quarta miglior difesa (23 reti subite).

Quella di stasera sarà la terza sfida stagionale tra le due formazioni, dopo i successi nerazzurri nella gara di andata (4-3) e negli ottavi di finale di Coppa Italia (1-2 dopo i tempi supplementari).

Fiorentina-Inter: il tabellino live

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Martinez Quarta, Pezzella, Igor; Venuti (73′ Pulgar), Bonaventura, Amrabat, Borja Valero (46′ Kuoamé), Biraghi (’82 Barreca); Eysseric (73′ Malcuit), Vlahovic (73′ Kokorin). Allenatore: Prandelli.

A disposizione: Terraciano, Rosati, Pulgar, Munteanu, Malcuit, Kuoamé, Kokorin, Chiti, Callejon, Bianco, Barreca.

INTER (3.5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal (46′ Gagliardini), Perisic (79′ Darmian); Lukaku (89′ Pinamonti), Sanchez (61′ Lautaro Martinez). Allenatore: Stellini.

A disposizione: Padelli, Radu, D’Ambrosio, Kolarov, Ranocchia, Darmian, Gagliardini, Sensi, Young, Eriksen, Lautaro Martinez e Pinamonti.

ARBITRO: Federico Lapenna di Roma 1. Assistenti: Preti e Galetto. Quarto uomo: Pasqua. Var: Mazzoleni. Assistente Var: Vivenzi.

RETI: Barella (I) al 31′; Perisic (I) al 51′.

NOTE: Ammoniti Amrabat, Pulgar e Martinez Quarta (F); Perisic (I).

LEGGI ANCHE —> Prandelli determinato: “L’Inter? Possiamo vincere con tutti”

LEGGI ANCHE —> Conte perdona Vidal: non sarà multatoFiorentina-Inter

I precedenti

La prossima sarà la sfida numero 166 in Serie A tra Inter e Fiorentina: il bilancio è di 67 vittorie nerazzurre, 54 pareggi e 44 successi viola. La formazione di Conte è imbattuta da sette partite di Serie A contro i viola (tre vittorie e quattro pareggi).

L’Inter è la squadra contro cui la Fiorentina ha disputato più partite (165). I viola sono rimasti imbattuti nelle ultime sei partite al Franchi di Serie A TIM contro l’Inter: tre vittorie sono state seguite da tre pareggi. L’ultimo successo nerazzurro a Firenze in campionato risale al febbraio 2014.

Curiosità

La squadra di Conte non subisce gol da tre partite di Serie A: nell’ultimo triennio, solo una volta i nerazzurri hanno registrato una striscia più lunga di clean sheet consecutivi, nelle ultime quattro gare del campionato scorso.

Per quanto riguarda l’attacco, se da una parte l’Inter ha il primato con 49 reti all’attivo, dall’altra solo il Parma (14) ha segnato meno della Fiorentina in questa Serie A (21).

Classifica assist: la viola è 15esima assoluta con 14. La Beneamata è prima con 32. Cerca molto i cross la squadra viola, 237 fin qui, secondo dato assoluto con due gol di testa. Nerazzurri al comando per cross in campionato, con ben dieci gol siglati di testa. Tre li ha firmati D’Ambrosio, primatista assoluto in A in questa stagione.

All’andata finì 4-3 per i nerazzurri

Pirotecnico 4-3 per la squadra di Conte nel match d’andata giocato a San Siro il 12 settembre scorso. I viola, allora allenati da Iachini, hanno assaporato a lungo la vittoria ma nel finale i nerazzurri hanno ribaltato il risultato. Vantaggio di Kouamé al 3′, pari di Lautaro Martinez al terzo minuto di recupero del primo tempo. Vantaggio dell’Inter al 52′ con un’autorete di Ceccherini, poi la rimonta di Castrovilli e Chiesa. All’87’ e all’89’ le due reti decisive di Lukaku e D’Ambrosio.