Parma-Bologna 0-3: Barrow trascina i rossoblù. Tabellino, classifica e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:01

Lo scontro diretto per la salvezza tra Parma e Bologna, valido per la 21a giornata di Serie A, è andato in scena allo Stadio Ennio Tardini. Ad avere la meglio sono stati i rossoblù, che alla mezz’ora erano già avanti di due reti grazie ad una doppietta di Barrow. Nei minuti di recupero a segno anche il subentrato Orsolini.

parma bologna
Musa Barrow è il match winner del derby emiliano tra Parma e Bologna (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Parma-Bologna | La cronaca

Il derby emiliano tra Parma Bologna ha regolarmente avuto inizio alle 18.00. I rossoblù hanno subito avuto vita facile grazie alle iniziative del trascinatore Barrow. L’attaccante, a soltanto un quarto d’ora dal fischio di inizio, ha infatti messo a segno di testa il gol del vantaggio, approfittando degli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Sansone. Alla mezz’ora l’intesa tra i due giocatori della compagine ospite si ripete, con il gambiano che firma la doppietta mettendo il pallone all’angolino. I padroni di casa non riescono a reagire e vanno negli spogliatoi sotto di due reti. “Siamo a metà dell’opera, dobbiamo giocare allo stesso modo nel secondo tempo. Se vinciamo, sarà tutto bello. Sto meglio fisicamente, sono in condizione per cui è importante sacrificarsi per la squadra e tornare in difesa quando serve“. Lo ha detto all’intervallo, ai microfoni di Sky SportNicola Sansone, autore di due assist nel derby emiliano.

Nella ripresa il Parma tenta di accorciare le distanze, senza però riuscire a rendersi davvero pericoloso. Poche occasioni e tanti cambi, con le due squadre che si ridisegnano in base alle scelte dei rispettivi allenatori. La compagine di Sinisa Mihajlovic riesce a gestire il risultato. Skorupski blocca senza problemi le conclusioni degli avversari. Nei minuti di recupero c’è spazio anche per lo 0-3. A metterlo a segno è il neo-entrato Orsolini, che servito da Soriano innesca un vincente contropiede e ritrovandosi da solo davanti a Sepe non sbaglia. I padroni di casa incassano l’ennesimo ko, mentre torna a vincere il Bologna dopo i brutti risultati nelle difficili gare contro Juventus Milan.

Il tabellino

PARMA (3-5-2): Sepe; Bani (46′ Man), Bruno Alves, Osorio; Conti, Kucka (82′ Hernani), Brugman (55′ Cyprien), Kurtic (70′ Mihaila), Gagliolo; Cornelius (55′ Zirkzee), Gervinho. Allenatore: D’Aversa

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, Dijks; Schouten (88′ Poli), Svanberg (66′ Dominguez); Skov Olsen (66′ Orsolini), Soriano, Sansone (66′ Vignato); Barrow (82′ Palacio). Allenatore: Mihajlovic

Arbitro: Guida

Marcatori: 15′, 33′ Barrow, 90’+2′ Orsolini

Ammoniti: Conti (P), Gagliolo (P), Svanberg (B)

Espulsi: //

La classifica

Il Bologna conquista tre punti preziosissimi e si allontana ancora un po’ dalla zona retrocessione, che adesso dista ben 8 punti. Il Parma, al contrario, resta nei bassifondi della classifica: penultimo posto a quota 13 e vittoria che manca da ben dodici gare. Il periodo dei ducali è sempre più nero.

Milan 49
Inter 47
Juventus 42
Roma 40
Napoli 37
Lazio 37
Atalanta 37
Sassuolo 31
Verona 30
Sampdoria 27
Udinese 24
Genoa 24
Bologna 23
Benevento 23
Fiorentina 22
Spezia 21
Torino 16
Cagliari 15
Parma 13
Crotone 12

Gli highlights

A breve verranno pubblicati di highlights del derby emiliano tra Parma e Bologna.

Le formazioni ufficiali

PARMA (4-3-3): Sepe; Bani, Bruno Alves, Osorio, Conti; Brugman, Kurtic, Kucka; Gagliolo, Cornelius, Gervinho. All.: D’Aversa.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Soumaoro, Danilo, Dijks; Schouten, Svanberg; Soriano, Skov Olsen, Barrow; Sansone. All.: Mihajlovic.

Le probabili formazioni

Mister Roberto D’Aversa ha deciso di convocare la squadra nella sua totalità per il derby emiliano successivo al ritiro. Dei 30 giocatori della lista, però, non tutti sono a disposizione. Non saranno impiegabili, infatti, gli infortunati Iacoponi, Laurini, Pezzella e Valenti, ai quali si aggiunge Busi, che nel corso di una delle ultime sedute di allenamento ha rimediato una distrazione muscolare ai flessori di sinistra. Presenti, invece, i nuovi innesti BaniPellè Zirkee. Soltanto il primo, tuttavia, dovrebbe partire da titolare al centro della difesa insieme a Osorio, con Conti Gagliolo sulle fasce e in porta Sepe. A centrocampo Hernani assumerà il ruolo di regista affiancato da Kucka Kurtic. Il posto da titolare dei due potrebbe però essere insidiato da Grassi, eventualmente pronto anche ad entrare in corsa. Nel caso in cui partisse dal 1’, invece, Kucka verrebbe avanzato nel tridente a lato di Cornelius insieme a Gervinho. Viceversa, la lacuna in attacco sarebbe colmata da Man.

PARMA (4-3-3): 1 Sepe; 5 Conti, 13 Bani, 24 Osorio, 7 Gagliolo; 33 Kucka, 10 Hernani, 14 Kurtic; 98 Man, 11 Cornelius, 27 Gervinho. Allenatore: D’Aversa.

Leggi anche -> Parma, D’Aversa: “Derby importante, servono punti. 30 convocati? Ecco perché”

Mister Sinisa Mihajlovic, invece, avrà a disposizione in difesa il nuovo innesto Antov, che però dovrebbe partire dalla panchina. La linea a quattro davanti a Skorupski sarà infatti composta da Tomiyasu e Dijks terzini con Danilo in coppia con Soumaoro al centro. A centrocampo confermato Schouten, con al suo fianco uno tra Dominguez e Svanberg, con il primo favorito. Dietro all’unica punta Barrow, invece, il tecnico rossoblù ha confermato a destra la presenza di Skov Olsen, che dovrebbe essere affiancato da Soriano al centro e da Sansone a sinistra. Panchina per Orsolini Palacio, che potrebbero inserirsi in corsa per dare una mano alla squadra.

BOLOGNA (4-2-3-1): 28 Skorupski; 14 Tomiyasu, 23 Danilo, 5 Soumaoro, 35 Dijks; 30 Schouten, 8 Dominguez; 11 Skov Olsen, 21 Soriano, 10 Sansone; 99 Barrow. Allenatore: Mihajlovic.

Leggi anche -> Bologna, Mihajlovic: “Non siamo preoccupati, dipende tutto da noi”

Precedenti e curiosità

La ventunesima giornata del campionato di Serie A vedrà il Parma sfidare tra le mura amiche il Bologna. I gialloblù non vincono da ben undici gare e si trovano al penultimo posto della classifica, mentre i felsinei sono reduci dalle sconfitte contro Juventus Milan, ma sono a +5 dalla zona retrocessione. Il derby emiliano sarà senza dubbio all’insegna del riscatto. La squadra di Sinisa Mihajlovic d’altronde con le piccole ha sempre fatto bene, dato che è imbattuto negli ultimi otto scontri diretti della stagione. I ducali, da parte loro, sono però reduci da una settimana di ritiro e nel corso del mercato di gennaio si sono rinforzati. La sfida si preannuncia dunque da tripla.

Parma Bologna si sono sfidate allo Stadio Ennio Tardini altre 22 volte. I precedenti sono all’insegna dell’equilibrio: 11 pareggi, 7 vittorie dei ducali e 4 successi per i felsinei. L’ultimo derby emiliano terminò sul risultato di 2-2. La gara di andata di questa stagione, allo Stadio Renato Dall’Ara, invece, si è conclusa con un netto 4-1 a favore degli uomini di Sinisa Mihajlovic. Una doppietta di Soriano e le reti di Skov Olsen e Palacio per i padroni di casa. Tra le fila degli ospiti, invece, l’unica rete fu messa a segno da Hernani. Tutti i marcatori saranno pronti a ripetersi anche quest’oggi.

Il derby emiliano odierno si preannuncia però scarno di gol. Il Parma, infatti, in casa ha segnato soltanto tre gol in totale nell’arco delle sue partite stagionali, andando a secco per sette impegni consecutivi. Il Bologna, da parte sua, in trasferta in questa annata non ha mai realizzato una rete prima della mezz’ora, andando per questa ragione spesso sotto. Sono soltanto sette i gol messi a segno finora fuori casa. I candidati alla rete, ad ogni modo, sono senza dubbio Soriano ed Hernani.