Perisic vuole la finale: “A Torino per vincere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:05

Tornato al gol venerdì sera contro la Fiorentina, Ivan Perisic guarda alla semifinale di ritorno di Coppa Italia in programma martedì a Torino contro la Juve. Nerazzurri chiamati a ribaltare l’1-2 della gara di andata. Il croato ci crede: “Andremo a Torino per vincere”.

Ivan Perisic, a segno venerdì sera contro la Fiorentina (foto Getty Images)

Dopo le reti contro il Parma in campionato e il Real Madrid in Champions, Ivan Perisic è tornato a segnare siglando il gol del 2-0 di venerdì sul campo della Fiorentina.

Il gol è sempre un’iniezione di fiducia fondamentale per qualunque giocatore: l’esterno croato ha assicurato che l’Inter è intenzionata a rendere la vita difficile alla Juve nel retour match di Coppa Italia in programma martedì allo Stadium alle 20.45.

Perisic: “A Torino per vincere”

Perisic si è soffermato sulla trasferta vincente di Firenze con l’obiettivo rivolto verso la partitissima di martedì in casa bianconera.

“Abbiamo fatto una buona gara, abbiamo avuto tante occasioni. Potevamo chiuderla un po’ prima, sono tre punti importanti e siamo primi ora. Questo è importante. Adesso abbiamo il ritorno di Coppa Italia e andiamo a Torino per vincere“, ha detto il vice-campione del mondo.

“Non possiamo più sbagliare”

“Ogni settimana – ha proseguito Perisic dopo il match con la Fiorentina – noi dobbiamo fare il nostro e continuare così. Siamo sulla buona strada, stiamo lavorando bene e dobbiamo continuare così fino alla fine. Dobbiamo entrare in campo sempre come se fosse l’ultima partita, non possiamo più sbagliare”.

Perisic e il feeling con i viola

Il terzo gol stagionale di Ivan Perisic, dopo quelli con il Parma e il Real Madrid, è arrivato in uno stadio che porta particolarmente fortuna all’esterno croato.

Terzo gol segnato al “Franchi”, dopo quelli del 22 aprile 2017 e del 24 febbraio 2019. La Fiorentina è la seconda “vittima” preferita di Perisic, che ai viola ha rifilato 4 dei suoi 39 gol in Serie A (di più solo al Chievo, 7). Fuori da San Siro,  lo stadio toscano è quello nel quale Perisic ha segnato di più. Il croato non andava a bersaglio in trasferta con l’Inter dall’aprile 2019, sul campo del Frosinone (gol su rigore).

In 191 presenze con l’Inter, Perisic è arrivato a quota 43 reti. Il croato gioca nei top-5 campionati europei dalla stagione 2011/2012, quando si trasferì dal Club Brugge al Borussia Dortmund. Da quella stagione tra Dortmund, Wolfsburg, Inter e Bayern Monaco Perisic ha segnato 70 gol.

Nelle migliori competizioni continentali solo altri cinque centrocampisti hanno raggiunto o superato questo traguardo: Thauvin 85, Raúl García 84, Coutinho 71, Robben 71 e Payet 70.

LEGGI ANCHE —> Barella e Perisic sbancano Firenze: Inter al comando

LEGGI ANCHE —> Fiorentina-Inter 0-2 | Tabellino | Cronaca | Pagelle | Highlights

Il post di Conte

Intanto, dopo le due giornate di squalifica in campionato, Antonio Conte potrà tornare a dirigere i suoi giocatori dalla panchina. Per un tecnico sanguigno e presente in tutte le fasi della partita come lui, è una liberazione.

Lo stesso allenatore interista ha pubblicato un post sulla sua pagina Instagram per “festeggiare” il ritorno in campo accompagnato dall’emoticon di una risata. “Per fortuna dalla prossima torno in panchina”, ha scritto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonio Conte (@antonioconte)