Folgorato dai fili dell’alta tensione, gravissimo Gresele del Verona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:56
0

Drammatico incidente per il diciottenne della Primavera del Verona Andrea Gresele: nella notte tra sabato e domenica. mentre cercava di salire sul vagone di un treno, è rimasto folgorato dai fili dell’alta tensione ed è caduto a terra da un’altezza di oltre quattro metri. Operato d’urgenza alla testa, è ancora ricoverato in terapia intensiva.

Andrea Gresele, 18 anni, terzino destro del Verona Primavera (foto Getty Images)

Drammatico incidente per Andrea Gresele, terzino destro della Primavera dell’Hellas Verona. Il giocatore è in condizioni gravissime: è stato ricoverato in terapia intensiva dopo essere entrato a contatto con i fili dell’alta tensione all’interno della stazione ferroviaria di Porta Vesovo (Verona) che l’avrebbe fatto precipitare nel vuoto da un’altezza di quattro metri.

Gresele caduto da quattro metri

Lo spiacevole episodio è accaduto nella notte tra sabato 6 e domenica 7 febbraio: il giovane calciatore sarebbe scivolato mentre tentava di salire sul vagone di un treno. Da qui il contatto con i cavi elettrici, la scossa, la brusca caduta a terra e l’impatto dolorosissimo con il suolo.

Il difensore gialloblù avrebbe riportato anche l‘ustione di una mano e la frattura di una vertebra.

Forse è stata una bravata

Ancora da definire con certezza l’esatta dinamica dell’accaduto: secondo i primi sopralluoghi effettuati dalla Polfer veronese, alla base di tutto ci potrebbe essere una bravata. Quella notte, il ragazzo si trovava nella zona con degli amici con i quali aveva condiviso una piccola festa all’interno di  un appartamento. Ad un certo punto, avrebbe cercato di salire su un vagone fermo e poi sarebbe caduto dopo il contatto con i fili elettrici.

Intanto, gli inquirenti stanno effettuando i rilievi e raccogliendo le testimonianze gli amici per cercare di ricostruire l’incidente.

Al momento il giovane della Primavera si trova ancora nel reparto di Rianimazione dopo essere stato operato d’urgenza alla testa per ridurre un edema cerebrale.

La carriera di Gresele

Gresele, nato a Vicenza il 18 aprile del 2002,  ha giocato in tutte le formazioni giovanili dell’Hellas Verona nel ruolo di terzino destro, dopo aver iniziato nell’Altovicentino. Spesso Ivan Juric l’ha aggregato alla prima squadra e il tecnico veronese l’ha convocato per la prima volta per la gara di Coppa Italia contro il Cagliari del 25 novembre scorso (terminata 2-1 per i sardi).

Il post di solidarietà dell’Hellas

Dopo l’accaduto, i familiari, gli amici e il club stanno vivendo momenti di grande apprensione.

Un paio di ore fa, l’Hellas Verona ha diffuso un messaggio di solidarietà all’indirizzo del suo tesserato dopo il dramma di stanotte, senza aggiungere ulteriori dettagli sulla dinamica dell’incidente. “Siamo vicini a te, ai tuoi cari e a chi, come noi, ti vuole bene“, ha scritto la società gialloblù sui suoi canali social.