Empoli, Dionisi: “Rigore generoso, ma pensiamo alla prossima”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:05

Il tecnico dell’Empoli non può essere soddisfatti al termine della gara pareggiata contro il Pescara. Nello specifico Dionisi contesta l’episodio del rigore del 2-2, ma la testa va già alla Spal.

dionisi empoli
Dionisi mastica amaro – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Alessio Dionisi mastica amaro dopo il secondo pareggio consecutivo – nonchè terzo in quattro partite – del suo Empoli. La formazione toscana mantiene ancora la vetta della classifica, ma il testacoda del “Carlo Castellani” contro il Pescara si è rivelato più insidioso del previsto. E alla fine è arrivato un pareggio per 2-2, con il veleno in coda per via del rigore sul quale Machin ha trovato la rete del pareggio, non senza contestazioni da parte dei toscani. Ora il vantaggio dell’Empoli sulle inseguitrici si riduce di due lunghezze, vista la vittoria del Monza, ma i toscani non mollano.

Leggi anche -> Empoli-Pescara 2-2, la capolista si ferma ancora: cronaca e tabellino

Intervistato dai colleghi di Radio Lady al termine della partita, mister Dionisi ha provato a fare la sua disamina della partita. In particolare c’è un po’ di rammarico per il modo in cui i suoi hanno gestito il vantaggio sul 2-1: “Nello specifico il primo tempo è stato duro, loro non hanno mai provato a metterci in difficoltà e si sono difesi, ma non voglio parlare di loro. Siamo stati puliti, ma non è stato facile. La ripresa si è messa male subito ed è iniziata una nuova partita, siamo stati imprecisi sul 2-1, potevamo far gol. Il rigore è molto discutibile ma è andata così. Non siamo soddisfatti pienamente del risultato ma non posso imputare nulla ai ragazzi. Dare continuità è importante, ora andiamo a Ferrara ma la Spal è tra le candidate alla promozione. Sarà difficile ma facciamo il nostro percorso. Gli episodi nelle ultime due gare non sono dalla nostra parte”.

Leggi anche -> Vicenza-Monza 1-2, succede tutto nel finale: tabellino e cronaca

Dionisi ha sottolineato anche che l’Empoli non è stato fortunato sul piano arbitrale, soprattutto per quel che riguarda l’azione del rigore che ha portato il pareggio. Ma a prescindere da tutto, ora la testa va al prossimo match, quello contro la Spal: “Credo che l’arbitro abbia fatto abbastanza bene, sicuramente negli episodi non siamo stati fortunati. Il rigore era discutibile, Busellato poteva prendere il rosso, ma Serra ha deciso così. Non c’è il Var e accettiamo le decisioni, non vogliamo trovare alibi anche se è doveroso parlare di episodi sfortunati. Il turno infrasettimanale è difficile per tutti, non è facile dar continuità e fare prestazioni all’altezza. Siamo stati bravi oggi ma loro ci hanno concesso poco campo. Peccato dopo il 2-1, potevamo fare meglio. Recuperiamo e pensiamo a Ferrara“.