L’amarezza di Birindelli: “Dovevamo stare più attenti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:19
0

Finale di gara da dimenticare per il Pisa che si è fatto rimontare due gol dalla Salernitana. Nerazzurri avanti nella ripresa con Mazzitelli e Marconi, poi segnano Tutino e Casasola all’ultimo respiro. Birindelli: “Dovevamo stare più attenti”.

Samuele Birindelli, 21 anni, ha colpito una traversa clamorosa a inizio ripresa (foto Getty Images)

Tanta amarezza in casa Pisa dopo il pareggio casalingo contro la Salernitana: i nerazzurri hanno sprecato il doppio vantaggio nel finale e sono stati raggiunti al 93′.

E’ finita 2-2 all’Arena Garibaldi con gol di Mazzitelli e Marconi da una parte e di Tutino e Casasola dall’altra.

Birindelli: “Dovevamo stare più attenti”

Il migliore in campo è stato senza dubbio Samuele Birindelli: il 21enne nerazzurro ha spinto senza sosta sulla corsia di destra e ha colpito una traversa clamorosa all’inizio del secondo tempo con un bolide da fuori area.

La sua prestazione però non è bastata ai suoi per battere i granata: “La partita è stata giocata alla grande, potevamo essere più bravi a concretizzare, ma siamo andati sopra 2-0. Peccato per l’indecisione che ha riaperto la gara, ma ci sta. Abbiamo continuato a giocare, ma loro ci hanno colpito alla prima disattenzione”, ha dichiarato il difensore toscano a Tuttopisa.com.

Tensione nel finale

Negli ultimissimi secondi del match, subito dopo il pareggio della Salernitana, è scoppiato un battibecco tra mister Luca D’Angelo e l’autore del gol del 2-2 Casasola.

“C’era un po’ di rabbia per il gol subito e l’amarezza per il risultato fatto, ma ci stanno i battibecchi finali. Piace a tutti raccogliere senza seminare, noi per adesso stiamo seminando bene e prima o poi raccoglieremo anche noi. Abbiamo poco tempo per preparare il Monza e questi punti avrebbero fatto comodo in vista delle prossime difficili gare. Ce la possiamo giocare con tutti anche se è ovvio che il Monza ha una rosa molto lunga e forte”.

Mazzitelli: “C’è tanta amarezza”

A fine gara ha parlato anche Luca Mazzitelli, l’autore del gol dell’1-0 ma anche il protagonista della incredibile incomprensione con Beghetto che ha consentito agli ospiti di accorciare le distanze.

“Oggi la gioia del gol rimane, ma ancora una volta, non è coronata dai 3 punti – le dichiarazioni del difensore pisano riportate da Tuttopisa.com –  Questa sera andiamo via con l’amaro in bocca, eravamo andati in doppio vantaggio, avremmo meritato di vincere. Sappiamo che il campionato di Serie B è così, a volte meriti qualcosa in più e non ottieni quanto sperato, altre volte accade il contrario”.

Obiettivo Monza

Ora, per il Pisa, ci sarà un altro difficile scoglio da superare: il lanciatissimo Monza secondo in classifica. Ma Mazzitelli non teme i rivali:

“Sappiamo che possiamo vincere contro tutti e dobbiamo pensare alla gara di venerdì, consapevoli che dobbiamo mettere al servizio della squadra le nostre qualità. La differenza di punti tra noi e la Salernitana non s’è vista, ce la siamo comunque giocata con tutti nel corso della stagione. Sappiamo di essere forti, ma il campionato è difficile e dobbiamo affrontare ogni partita come stiamo facendo, forse mettendo un pizzico di voglia in più per raggiungere il risultato. Giochiamo ogni due giorni, ma abbiamo una rosa ampia e non sarà un problema essere in campo venerdì. Sarà una gara come le altre contro il Monza”.

LEGGI ANCHE —> Castori felice della reazione: “Abbiamo lottato fino alla fine”

LEGGI ANCHE —> Pisa-Salernitana 2-2 | Tabellino | Cronaca | Classifica | Highlights