Lecce, Corini: “C’è rammarico, meritavamo di più. Gol Bisoli irregolare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:58

Il Lecce manca ancora la vittoria. I giallorossi si sono fatti agguantare sul pari al 93′ nel match contro il Brescia, valido per la 22a giornata di Serie B. Il tecnico Eugenio Corini, al triplice fischio, ha commentato la prestazione della sua squadra.

corini
Eugenio Corini, allenatore del Lecce (Photo/Getty Images)

Il turno infrasettimanale valido per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B ha regalato un punto a testa a Lecce Brescia. Un pari che ha il sapore di sconfitta per i giallorossi, che mancano la vittoria da ormai quattro turni. La squadra di Eugenio Corini era andata in vantaggio di due reti all’inizio della ripresa grazie a Rodriguez Bjorkengren, ma successivamente non è riuscita a difendere il risultato. Prima il gol di Bisoli, poi la beffa al 93′. Aye, infatti, ha realizzato la rete del pari nei minuti di recupero, regalando un risultato utile al nuovo tecnico Pep Clotet nella gara d’esordio. I salentini devono dunque rimandare ulteriormente l’appuntamento con il successo. Ci riproveranno sabato in casa della Cremonese, altra squadra alla disperata ricerca di punti per puntare alla salvezza.

Leggi anche -> Lecce-Brescia 2-2: Aye beffa i giallorossi al 93′. Tabellino e classifica

Corini al triplice fischio

Eugenio Corini, intervenuto in conferenza stampa al termine della gara, ha commentato la prestazione della sua squadra: “C’è tanta amarezza per una partita che avevamo condotto bene e si stava orientando in un determinato modo. C’è rammarico per non aver vinto una partita che dovevamo vincere”. E sul triplo cambio all’intervallo, che ha portato al doppio vantaggio immediato: “È stata una lettura della partita. Nel primo tempo abbiamo fatto 25 minuti buoni, finché non hanno preso campo gli avversari. Nel secondo tempo volevo caratteristiche diverse, siamo passati in vantaggio e abbiamo continuato a giocare segnando il 2-0. La squadra giocava bene e faceva le proprie cose, dopo una prestazione così portare a casa solo un punto è incredibile. Dalla delusione dobbiamo trovare energia, ho consolato i giocatori, quello che dovevano dare lo hanno dato sul campo”.

“I risultati — aggiunge il tecnico del Lecce in questo momento non ci premiano. Oggi il risultato non ci premia come meritavamo, sono sicuro però che arriveranno le cose giuste per noi. Quando giochiamo penso sempre a vincere, poi a volte le partite vivono di momenti particolari. Fino al 75° la partita era nella direzione che volevamo, per solidità voglia e forza meritavamo di vincere. Rodriguez e Bjorkengren hanno qualità e si stanno integrando, più giocano e meglio si integrano. Noi sappiamo che la nostra crescita è un percorso lungo e in questo percorso di integrazione globale lasciare immeritatamente punti per strada mi fa ancor più male”.

Leggi anche -> Brescia, Aye: “Pari in rimonta segnale forte. Ecco a chi dedico il gol”

Infine, una considerazione sulla rete di Bisoli: “Dal campo ho avuto la percezione del fuorigioco e mi è stato confermato. Al Lecce non è mancato niente sul finale, ho ancora in mente l’ultima azione. Alla fine ho ancora negli occhi l’azione. Riusciamo a difendere sul lato destro, dentro siamo posizionati bene e sulla palla che passa Ayé beffa il nostro calciatore e fa gol. Lo spirito e la voglia c’è stata. Sul 2-2 c’è stato un pizzico di casualità e in questo momento paghiamo tutto. Direi che avremmo dovuto gestire meglio la palla tra Henderson e Gallo. Bisogna — conclude Corini — prendere atto di questo e metterci ancora più energia e ancora più attenzione nelle prossime partite”.