Entella, Vivarini: “Facciamo troppi errori, a Reggio per fare bene”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:55
0

Il tecnico dell’Entella si augura di vedere una squadra che trasformi gli errori commessi in risultati positivi. Sul campo della Reggina si potrebbe vedere una squadra trasformata, con Vivarini che non esclude il ricorso al turnover.

vivarini entella
Vincenzo Vivarini a caccia di punti – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Ancora uno scontro diretto da brividi per l’Entella, che nel primo dei due posticipi della ventiduesima giornata del campionato di Serie B andrà a fare visita alla Reggina. Non è il miglior momento di forma e di risultati per la formazione ligure, che arriva in Calabria dopo la sconfitta in rimonta patita sul campo della Reggiana. Arrivato a metà di questo primo tour de force del girone di ritorno, l’allenatore Vincenzo Vivarini si aspetta una reazione da parte dei suoi. Soprattutto per quanto riguarda i tanti errori commessi nelle ultime gare: “Abbiamo delle responsabilità che dobbiamo assolutamente trasformare in positività a Reggio Calabria. Andiamo lì decisi per fare una buona partita soprattutto togliendo di mezzo gli errori clamorosi che abbiamo fatto“.

Leggi anche -> Reggina, Baroni: “Gara complicata, non ho deciso la formazione”

L’Entella viene da due partite, contro Cosenza e Reggiana, in cui gli errori commessi sono stati fatali. Vivarini si augura che questi errori non vengano più commessi per portare a termine la corsa verso la salvezza: “Sono state simili le due partite. Anche col Cosenza c’è stato anche un gol annullato prima di aver subito gli altri. È dovuto ad un calcio di attenzione e concentrazione perchè poi abbiamo fatto cinque-sei errori che si sono susseguiti quindi è stato proprio un momento di blackout. Purtroppo non ce lo possiamo permettere. Però dobbiamo essere molto fiduciosi perchè la squadra sta facendo delle prestazioni di alto livello. In tutto il resto della partita, togliendo quei quattro minuti, abbiamo fatto noi la partita a Reggio, abbiamo gestito bene tutte le situazioni. La Reggiana non ha mai tirato in porta a parte i gol che abbiamo fatto. E’ chiaro che i valori ce li abbiamo ma li dobbiamo trasformare in risultati“.

Leggi anche -> Entella, Vivarini: “Squadra in crescita. E l’ultima volta a Reggio Emilia…”

E in vista di un’altra battaglia come quella del “Granillo”, si potrebbe vedere un’Entella diversa in campo rispetto a quella delle ultime partite. Non solo perchè mancheranno lo squalificato Poli e l’infortunato Koutsoupias. Vivarini, infatti, non esclude il ricorso al turnover: “Adesso siamo cresciuti molto a livello atletico. Abbiamo una rosa e ci possiamo permettere di alternare i giocatori. Siamo in salute sotto questo aspetto ma anche chi ha giocato ha recuperato. Sono scelte che si possono fare tranquillamente con la certezza che chi scendere in campo fa la prestazione. Solo che bisogna essere bravi a mantenere la concentrazione per tutta la partita”.