Chievo, Aglietti: “Sconfitta immeritata, non concessi due rigori netti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:07

Il Chievo Verona ha incassato una sconfitta in casa del Brescia in occasione della 23a giornata di Serie B. I clivensi sono andati sotto al 35′ e nel corso della gara dello Stadio Mario Rigamonti non sono riusciti a ribaltare il risultato. Il tecnico Alfredo Aglietti, intervenuto in conferenza stampa al termine del match, ha commentato la prestazione della sua squadra.

aglietti
Alfredo Aglietti, allenatore del Chievo Verona (Photo/Getty Images)

La striscia di risultati utili per il Chievo Verona si interrompe dopo tredici gare. I gialloblù, in occasione della ventitreesima giornata del campionato di Serie B, sono stati sconfitti dal Brescia. Sulla carta le Rondinelle erano un avversario abbordabile, ma sul campo la squadra del neo-tecnico Pep Clotet è riuscita a difendere il vantaggio realizzato da Aye e a portare a casa i tre punti. A mani vuote, invece, la compagine di Alfredo Aglietti, che con un pareggio o una vittoria sarebbe riuscita ad agguantare il secondo posto in classifica in solitaria. Occasione mancata. I clivensi, dunque, restano a quota 39 insieme a Cittadella Monza. I veneti, se vogliono conquistare la promozione diretta, non possono più commettere errori.

Leggi anche -> Brescia-Chievo 1-0: Aye spegne i gialloblù. Tabellino e classifica

Aglietti nel post-gara

Alfredo Aglietti, intervenuto in conferenza stampa al termine della gara contro il Brescia, ha commentato la prestazione della sua squadra: “Abbiamo fatto una buona partita, non meritavamo di perdere. Bisogna essere onesti, come io ho detto che non meritavamo di vincere con la Reggiana. Talvolta le prestazioni non vanno di pari passi con i risultati. La squadra ha giocato, ha approcciato bene la partita ed è mancata un po’ di cattiveria e un pizzico di fortuna. Sul gol ci siamo fatti sorprendere tra le linee e da lì si è fatta più difficile. Alla squadra posso dire poco: ci abbiamo provato fino alla fine e non ci siamo riusciti, ma si riparte con fiducia perché quella di stasera è stata la migliore prestazione delle ultime partite“.

In particolare, il tecnico del Chievo Verona recrimina un calcio di rigore non concesso dal direttore di gara: “Non solo c’era un fallo di mano in area, ma ce n’era poi uno anche su Di Gaudio. Ci vuole più malizia: l’arbitro stava fischiando, ma lui si è rialzato e alla fine non è stato dato il rigore. Il fallo di mano era abbastanza netto: con i rigori siamo abbastanza in credito, ma non mi voglio appellare a questo perché gli arbitri possono sbagliare. Sono situazioni di campo che non possiamo gestire: dobbiamo pensare a quelle che invece possiamo gestire e cercare di migliorare. Stasera abbiamo fatto bene, contro un Brescia che ha valori importanti. Dispiace di aver perso dopo tanto tempo, ma è normale che potesse succedere. Non dobbiamo piangerci addosso: si riparte e si va avanti“.

Leggi anche -> Monza, Brocchi dopo la sconfitta con il Pisa: “Siamo partiti male”

Ora, ad ogni modo, la testa va allo scontro diretto contro il Monza. Le due squadre sono attualmente a pari punti al secondo posto della classifica. Anche il club brianzolo, inoltre, in questo turno, impegnato contro il Pisa, ha incassato una sconfitta. “Una sfida di alto livello. Il Monza è la squadra che ha speso di più, ha l’organico più forte del campionato e ce la giocheremo come abbiamo fatto con tutti“, ha concluso Alfredo Aglietti.