Fiorentina, Bonaventura: “Una sconfitta che deve farci arrabbiare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:21

Il centrocampista della Fiorentina Giacomo Bonaventura, tra i migliori dei suoi oggi, commenta il match contro la Sampdoria perso 2-1.

Fiorentina Bonaventura
Il centrocampista della Fiorentina Giacomo Bonaventura durante la sfida con la Sampdoria di oggi a Marassi (Credits: Getty Images)

E’stato un moto perpetuo e a inizio ripresa è andato anche vicinissimo al gol del vantaggio. La prova di Jack Bonaventura è sicuramente positiva, ma il giocatore a fine gara si concentra su altro. “Abbiamo creato molto più della Samp e concesso poco, ecco perché questo risultato deve farci riflettere e arrabbiare”. Il centrocampista viola parla anche dell’atmosfera nello spogliatoio a fine gara: “eravamo tutti molto dispiaciuti, c’era tanta delusione, ma sappiamo che abbiamo fatto una buona gara, pur non ottenendo il risultato che avremmo meritato”.

LEGGI ANCHESampdoria-Fiorentina 2-1, cronaca, tabellino, voti, classifica

Bonaventura su Ribery e Castrovilli

Se Bonaventura è stato uno dei protagonisti positivi di Sampdoria-Fiorentina 2-1, lo stesso non si può dire di Castrovilli. L’ex Milan però difende il compagno a spada tratta nell’intervista rilasciata a Sky Sport: “ha delle buone qualità, deve giocare e fare esperienza, con il passare del tempo il suo talento verrà fuori e farà una grande carriera. Per certi versi siamo simili io e lui”.

Oggi a Marassi la Fiorentina ha giocato senza Ribery per infortunio “quando non c’è Franck ci manca un po’ più di palleggio, lui è un giocatore che si fa sempre dare la palla su piedi. Devo dire però che con due punte siamo stati pericolosi, molto più di loro. Sicuramente Ribery per noi è importantissimo”. Nonostante l’assenza dell’asso transalpino Bonaventura conferma: “oggi c’è tanto rammarico perché la partita è stata fatta”.

Il commento del giocatore è lo stesso di Cesare Prandelli che a fine gara ha parlato della sfida dicendo che sono state pagate due ingenuità, ma per il resto la prestazione è stata buona. Per fortuna della Fiorentina la sconfitta di oggi non pesa troppo in classifica. Il gol di Muriel nel finale di Atalanta-Cagliari ha frenato ancora i sardi e la zona salvezza per i viola è ancora distante sette punti. Il trend però va invertito, la squadra da toscana non vince da tre gare di fila.