Borussia Dortmund, Terzic: “Siviglia favorito, ma vogliamo passare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:56

L’allenatore del Borussia Dortmund Terzic parla alla vigilia della sfida contro il Siviglia valida per gli ottavi di Champions.

Borussia Dortmund Terzic
L’allenatore del Borussia Dortmund Terzic (Credits: Getty Images)

Una gara particolare in un’annata decisamente strana per l’allenatore. Terzic ha sostituito a metà dicembre Flick, ma sa già che la prossima stagione non sarà sulla panchina dei gialloneri. Il Borussia Dortmund ha infatti già annunciato l’intesa con Rose per l’anno che verrà. Per Terzic quindi conta solo il presente che si chiama Siviglia: “se offriamo la prestazione migliore per 180 minuti abbiamo buone possibilità di passare il turno”.

LEGGI ANCHE: Siviglia, Lopetegui: “che attacco il Dortmund, serve una grande partita”

La conferenza stampa di Terzic, allenatore del Borussia Dortmund

I tedeschi sono in un periodo negativo, al momento sono quinti in Bundesliga e non riescono a trovare continuità: “Dobbiamo stare attenti, abbiamo già visto cosa succede quando solo il primo tempo si gioca bene” avverte Terzic. Diversa la situazione in casa Siviglia, gli andalusi sono quarti in Liga e arrivano da un filotto di vittorie. Il punto forte della squadra di Lopetegui è la difesa, la seconda meno battuta della Liga: “la loro stabilità è notevole, giocano un buon calcio e stanno attraversando un buon periodo di forma e sono loro i favoriti” dice ancora l’allenatore del Borussia Dortmund.

Prima di chiudere il mister giallonero carica l’ambiente: “vogliamo il passaggio del turno, non ci nascondiamo, se remiamo tutti dalla stessa parte possiamo fare meglio che nelle ultime stagioni in questa competizione”. Già stilata la lista dei convocati, Meunier recupera , mentre non ci saranno Zagadou e Thorgan Hazard. Possibile che nelle prossime ore raggiunga la squadra anche Thomas Delaney che è non è partito con la squadra perché appena diventato papà. Ovviamente in lista ci sono tutti i big, da Haaland e Sancho in attacco, ai più esperti Hummels ed Emre Can.