Pordenone, Tesser: “Reggina in buon momento. Dispiace per la squalifica”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:44

Il Pordenone affronterà la Reggina nella 24a giornata di Serie B. Entrambe le squadre vogliono ritrovare la vittoria, soprattutto i neroverdi che sono reduci dalla sconfitta contro il Cittadella. Il tecnico Attilio Tesser ha presentato la gara in conferenza stampa alla vigilia.

tesser
Attilio Tesser, allenatore del Pordenone (Photo/Getty Images)

Il Pordenone affronterà la Reggina allo Stadio Oreste Granillo nella ventiquattresima giornata del campionato di Serie B. I neroverdi sono reduci dalla sconfitta contro il Cittadella, arrivata dopo la ritrovata vittoria in casa della SPAL. I risultati altalenanti hanno contraddistinto finora il girone di ritorno della squadra di Attilio Tesser, che vuole riconquistare la continuità. Un aspetto imprescindibile per tornare ai piani alti della classifica cadetta. Al momento, infatti, si trova al di fuori dalla zona play-off, a -3 punti dal Lecce che scenderà in campo domani contro il Cosenza.

Leggi anche -> Genoa, Badelj e il gol allo scadere dedicato ad Astori: “è sempre con me”

Tesser alla vigilia

Attilio Tesser, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della trasferta a Reggio Calabria, ha parlato del momento che la sua squadra sta vivendo: “Dopo la gara contro il Cittadella c’è voglia di riprendere in maniera positiva, siamo consapevoli che è un momento importante del campionato e domani ci aspetta una gara particolarmente impegnativa: servirà un Pordenone a livello ottimale“. E sugli avversari: “La Reggina è un’ottima squadra, ha trovato una quadra importante ed è in un momento ottimale, fanno risultato e subiscono poco: sono molto offensivi, hanno un’identità ben precisa, con anche Menez che è superiore alla media a livello di individualità, ma al netto di tutto ciò è importante ciò che facciamo noi. Coraggio, personalità, umiltà e autostima è ciò che servirà“.

Leggi anche -> Andrea Cossu in gravi condizioni: l’ex Cagliari ha avuto un incidente

Il tecnico del Pordenone ha tentato in allenamento di trasmettere le sue idee ai suoi giocatori affinché riescano a dare il massimo contro la Reggina. Non potrà, tuttavia, essere in panchina. “La settimana è stata preparata come sempre, non cambia nulla. Purtroppo ho preso due giornate di squalifica, ci saranno però i miei collaboratori: conta ciò che facciamo in settimana e l’atteggiamento della squadra, anche se non essere in campo mi dispiace molto. Dobbiamo sciogliere gli ultimi dubbi. A ogni modo rientra Vogliacco dopo un lungo periodo, anche lui sarà pronto per giocare: ma grossi cambiamenti non ci saranno“.