Toro, è cambiato tutto: stop alle rimonte, meno paura e grande cinismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:48

I numeri adesso dicono che Cairo ha fatto bene ad esonerare Giampaolo e ad affidarsi a Davide Nicola: da rimonte subite a rimonte concretizzate, dalla paura alla consapevolezza. Ecco come cambiano i numeri dei granata

Davide Nicola (Photo by Enrico Locci/Getty Images)
Davide Nicola (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

 

Il 2-2 di Benevento, forse, ci aveva già detto più di quanto potessimo immaginare. Al termine di una rimonta (concretizzata, non più subita) il tecnico Davide Nicola aveva esultato come una vittoria per la forza nervosa del suo Torino. Nicola aveva radunato il gruppo a metà campo caricando ogni singolo giocatore, festeggiando e riempendo i suoi ragazzi di abbracci. La sua cura è passata dall’1-1 con la Fiorentina, dal 3-3 contro l’Atalanta – altri risultati ottenuti rimontando – e dallo 0-0 contro il Genoa. Alti e bassi, ma in un percorso all’insegna della crescita, dell’equilibrio e della continuità. Nelle ultime cinque partite il Toro non ha più perso e dopo quattro pareggi, ieri sera a Cagliari, è arrivata una pesantissima vittoria. Tre punti dovevano arrivare, tre punti sono arrivati.

Toro, la cura-Nicola funziona: niente più rimonte, grande solidità

L’ha vinta Nicola, lo riconoscono tutte le testate sportive nazionali che oggi si soffermano su Cagliari-Toro. I granata hanno avuto più cuore, più testa e più ordine mentale. Hanno lasciato sfogare l’avversario e poi lo hanno punito quando è più bello, quando fa più male. Bremer (sul quale non a caso hanno messo gli occhi gli osservatori del Liverpool) si conferma il secondo miglior marcatore del Toro dopo Belotti. La difesa sorretta da Izzo e soprattutto Nkolou non ha fatto passare un pallone, non ha concesso in pratica un tiro in porta ai sardi. L’aspetto più convincente è stato in realtà la capacità di tenere a livello mentale a vantaggio acquisito: il Toro ha scacciato le paure sfiorando anche più volte lo 0-2 in contropiede. I numeri (+5 sul Cagliari, creato un solco con le ultime tre in attesa dei risultati di Parma e Crotone) adesso sono tutti dalla parte di Nicola. E il mister ha avuto un pensiero anche per i tifosi, molto apprezzato sui social granata. E’ cambiato tutto, con l’entusiasmo del nuovo tecnico.

Leggi anche >   Il Toro sbanca Cagliari, Nicola: “E’ per i tifosi. Li immaginiamo con noi”