Verona, Juric: “Una partita perfetta”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:28
0

Il tecnico del Verona commenta la partita vinta in maniera netta sul campo del Benevento. E scatta anche la dedica per il calciatore che è stato dimesso dall’ospedale. Parla anche Lasagna: “Un gol che aspettavo”.

juric verona
Ivan Juric è già concentrato sulla prossima – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Il Verona continua a vincere e a correre a ridosso della zona di classifica che vale l’Europa. La formazione gialloblu vince con autorità e con grande facilità sul campo del Benevento, con un netto 3-0 che spiega in maniera chiara l’andamento della partita. Ci ha pensato soprattutto Faraoni a dare la spinta decisiva nel primo tempo, realizzando il gol che ha sbloccato il risultato prima di contribuire al goffo autogol di Foulon poco dopo la mezz’ora. Il Verona già nel finale di primo tempo ha avuto diverse occasioni per segnare la terza rete.

Un tris che è arrivato nei primi minuti grazie alla prima rete in maglia gialloblu di Kevin Lasagna, anch’esso abile nel trarre giovamento da un errore individuale, stavolta di Glik. E ci poteva stare anche una quarta rete da parte degli scaligeri, se non fosse stato per la mira imprecisa di Barak e compagni. E con questa vittoria la formazione allenata da Ivan Juric si porta a ridosso della zona alta della classifica, con cinque punti da recuperare sul settimo posto.

Andiamo a leggere le dichiarazioni salienti rilasciate dal tecnico croato e da Kevin Lasagna, intervenuto in zona mista allo stadio “Vigorito”.

Ivan Juric, allenatore Verona

“Abbiamo fatto una gara quasi perfetta sotto ogni aspetto. Forse avremmo potuto fare anche qualche gol in più, viste le tante occasioni, ma i ragazzi hanno dato tutto e lo hanno fatto fino alla fine. Abbiamo giocato veramente una bella partita. Se il gol di Lasagna può essere importante per il suo e il nostro morale? Kevin è un ottimo giocatore e un ragazzo splendido, che si allena bene, e sicuramente trovare il gol è importante per lui come per tutti gli attaccanti”.

Leggi anche -> Benevento-Verona 0-3, dominio scaligero: cronaca, tabellino, classifica e highlights

“Se ci sono margini per poter ambire a posizioni ancora più alte di classifica? Io guardo sempre verso il basso, ma anche verso l’alto. Vogliamo affrontare le partite con il giusto spirito per provare a fare qualcosa di speciale. Se siamo felici per i miglioramenti di Gresele? Certamente. È stato un periodo difficile per tutti, perché la Primavera fa tanti allenamenti con noi e quindi conosciamo benissimo il ragazzo: è splendido, grintoso e gioca con molto cuore. Penso che queste qualità lo abbiano aiutato in un momento così delicato”.

Leggi anche -> Milan-Udinese 1 a 1, Kessié salva il Diavolo al 97′

Kevin Lasagna, attaccante

“Il gol l’ho cercato tanto e sono contento perché è arrivato insieme ad un’ottima prestazione di squadra. Oggi volevamo tornare a vincere dopo la buona gara contro la Juventus e siamo felici di aver ottenuto un risultato così importante. La filosofia di gioco del mister? Il suo calcio si basa sul pressing e sull’intensità e noi cerchiamo di mettere in campo i suoi dettami per tutta la durata della partita. Personalmente mi sto trovando molto bene all’interno di questo sistema di gioco. Le parole del mister sulla somiglianza tra me e Milito? È un onore per me essere paragonato ad un campione di questo calibro. Io devo ancora lavorare tanto perché so che posso migliorare. Come affronteremo le prossime partite? Noi scendiamo in campo sempre per provare a vincere. È questo il nostro obiettivo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here