Spezia-Benevento 1-1, un punto per parte: cronaca, tabellino, classifica e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:50
0

Spezia-Benevento è il primo anticipo valido per la 26esima giornata del campionato di Serie A. Gli ospiti vanno in vantaggio a metà primo tempo con il primo gol italiano di Adolfo Gaich. A 20 minuti dalla fine Verde pareggia i conti. Poco dopo traversa di Erlic.

spezia-benevento
Daniele Verde esulta per il gol del pareggio – meteoweek.com Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Spezia-Benevento | Cronaca della sfida

Spezia-Benevento è una gara valida per la 26esima giornata del campionato di Serie A. Il match si è concluso con il punteggio di 1-1, con le reti di Gaich per gli ospiti e di Verde per i bianconeri.

La prima occasione è clamorosa e capita sui piedi di Nzola, che però non ha la lucidità giusta per ribadire in rete. La partita la fa lo Spezia, ma dall’altra parte si accende Gaich. L’argentino, schierato al posto di Lapadula, al quarto d’ora riceve da Improta ma non inquadra la porta. Dopo un’occasione per Bastoni, El Genocida porta i suoi in vantaggio: dribbling secco su Ricci e gran sinistro che batte Zoet. Il Benevento prova a volare sulle ali dell’entusiasmo, Viola cerca un gol dei suoi ma il portiere olandese non ha problemi a parare. Nel finale di primo tempo, invece, è ben più complicato l’intervento per Montipò sul tentativo di Verde.

In avvio di ripresa lo Spezia parte a testa bassa alla ricerca del pareggio. Nzola sbaglia un altro gol alla sua portata, poi Gyasi colpisce di testa ma prende in pieno la traversa. Italiano prova a cambiare qualcosa, inserisce Farias e rende più mobile il suo attacco. Dall’altra parte Inzaghi rinuncia a giocare e si affida alle giocate individuali, come quella di Improta che però non trova la porta. L’atteggiamento rinunciatario costa però caro alla Strega, visto che al 71′ Verde pareggia: mischia in area campana, l’ex romanista la butta dentro. Spezia padrone del campo: Erlic al 76′ colpisce la seconda traversa di giornata.

Le energie però si esauriscono in casa ligure, il Benevento tenta la zampata ma l’ultima occasione è per Maggiore: tiro deviato in angolo e gara che finisce.

Tabellino

SPEZIA-BENEVENTO 1-1

Marcatore: 24′ Gaich, 71′ Verde

SPEZIA – Zoet, Ferrer, Ismajli, Terzi (46′ Erlic), Bastoni (46′ Marchizza), Estevez (65′ Maggiore), Ricci, Leo Sena, Gyasi, Nzola (58′ Farias), Verde (85′ Galabinov). A disposizione: Krapikas, Acampora, Chabot, Pobega, Vignali, Agudelo, Piccoli. Allenatore Vincenzo Italiano

BENEVENTO – Montipò, Tuia (85′ Caldirola), Barba, Glik, Tello, Ionita (85′ Dabo), Viola, Hetemaj, Improta, Caprari, Gaich (60′ Moncini). A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Foulon, Pastina, Diambo, Lapadula, Di Serio, Sau. Allenatore Filippo Inzaghi

ARBITRO – Fourneau di Roma 1. Assistenti: Liberti-Lanotte

NOTE – ammoniti Gaich, Improta, Barba, Sau, Erlic, Dabo

Classifica

Highlights

Spezia-Benevento | Presentazione della sfida

Quella tra Spezia e Benevento non è più solo la sfida tra due delle formazioni che hanno fatto meglio nella passata stagione. Vivere di passato ormai non conta più, nè per i liguri nè per la Strega. Ora c’è da pensare solo a fare più punti possibili per cercare di ottenere quello che prima era un sogno e ora è un obiettivo: mantenere la categoria. Per questo motivo la sfida odierna, in programma allo stadio “Alberto Picco” alle ore 15, si carica di ulteriori significati.

Lo Spezia non viene da un grande momento, sia di forma che di risultati. Forse i ragazzi allenati da Vincenzo Italiano stanno ancora vivendo sulla scia della sbornia della grande vittoria ottenuta tre settimane fa contro il Milan. In ogni caso restano cinque lunghezze di vantaggio sul terzultimo posto, anche se i bianconeri hanno bisogno di mettere fieno in cascina tra le mura amiche. Sabato scorso c’è stato il pareggio in rimonta contro il Parma, prima delle tre sberle prese all’Allianz Stadium contro la Juventus. Ma ora arriva un incontro da non sbagliare per provare a mettere una prima ipoteca sulla salvezza.

Anche perchè dall’altra parte c’è un’altra squadra che non se la sta passando bene a livello di risultati. Ormai da tre partite il Benevento non fa gol, e il piatto inizia a piangere. Dopo il pareggio a reti inviolate contro la Roma sono arrivate le due sconfitte contro NapoliVerona che hanno fatto sprofondare nella depressione l’ambiente e la squadra. Naturalmente c’è ancora tempo e margine per riprendere l’ottimo ritmo che si è visto nel girone di andata. Ma al tempo stesso c’è da dare una scossa. E come leggeremo a breve, qualcosa in termini di spogliatoio si intravede.

Probabili formazioni

Mister Italiano perde il portiere Provedel, risultato positivo al Covid-19. C’è attesa per il nuovo ciclo di tamponi, ma a poche ore dal fischio d’inizio dovrebbero essere loro gli unici positivi. In porta torna dunque l’olandese Zoet, mentre in mezzo al campo potrebbe esserci spazio per Agoume nel ruolo di mezzala. Per il resto la squadra cambierà poco, con i rientri di BastoniSalva Ferrer come terzini e con la conferma di Ricci ed Estevez in mezzo al campo. Al centro dell’attacco Nzola andrà alla ricerca del gol perduto, con il sostegno di GyasiAgudelo.

SPEZIA (4-3-3) – Zoet, Salva Ferrer, Terzi, Chabot, Bastoni, Estevez, Ricci, Maggiore, Gyasi, Nzola, Agudelo. A disposizione: Krapikas, Vignali, Marchizza, Erlic, Ismajli, Agoume, Acampora, Leo Sena, Farias, Galabinov, Piccoli, Verde. Allenatore Vincenzo Italiano.

Come scritto pocanzi, non mancano i problemi nemmeno in casa campana. Dopo l’ultimo allenamento svolto tra le mura amiche, infatti, mister Inzaghi ha deciso di lasciare a casa SchiattarellaInsigne: i due si sono resi protagonisti di una lite a margine della seduta, pertanto non seguiranno la squadra in trasferta. Pippo ha già in mente i sostituti, ovvero Hetemaj in mezzo al campo e Tello sulla trequarti. Al fianco di quest’ultimo tornerà Caprari alle spalle di Lapadula, mentre in difesa torna Barba a sinistra dopo il turno di squalifica. Improta giocherà a destra.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò, Improta, Glik, Caldirola, Barba, Hetemaj, Viola, Ionita, Tello, Caprari, Lapadula. A disposizione: Manfredini, Foulon, Tuia, Depaoli, Pastina, Dabo, Di Serio, Moncini, Sau, Gaich. Allenatore Filippo Inzaghi

Rivivi il prepartita

Spezia-Benevento | Precedenti e curiosità

Quella in programma oggi pomeriggio allo stadio “Alberto Picco” sarà la quarta sfida tra Spezia e Benevento, relativamente ai match disputati in terra ligure. I bianconeri hanno vinto una sola volta, mentre i giallorossi campani hanno portato a casa gli altri due confronti diretti.

Il primo si è giocato il 1° aprile di quattro anni fa: vinse la Strega con i gol di Ceravolo, MelaraCiciretti che annullarono l’iniziale vantaggio spezzino di Piccolo. La rivincita dei liguri è arrivata il 18 novembre 2018, sempre con un 3-1. In gol quella volta andarono Okereke con una doppietta e i due Ricci in campo: Matteo per i padroni di casa, Federico per gli ospiti.

L’ultimo precedente risale allo scorso campionato: Spezia-Benevento quella volta si è conclusa con la vittoria di misura dei campani, grazie alla rete di Tello a tre minuti dalla fine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here