Eriksen: “Segnare nel derby? Momento eccezionale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00
0

Christian Eriksen è diventato un titolare inamovibile dell’Inter di Antonio Conte. Il danese si è confidato al MatchDay Programme della società nerazzurra alla vigilia della sfida di domani sera con l’Atalanta: “Fare gol nel derby è stato bellissimo”.

Christian Eriksen ha ritrovato la maglia da titolare nell’Inter di Antonio Conte (foto Getty Images)

Da panchinaro di lusso a titolare inamovibile. La metamorfosi di Christian Eriksen è uno dei segreti del primo posto della Beneamata: da quando Conte gli ha cambiato ruolo, schierandolo regista davanti alla difesa, il numero 24 nerazzurro ha cambiato pelle.

Il centrocampista danese si è confidato al MatchDay Programme sul sito ufficiale dell’Inter alla vigilia dell’importante sfida di campionato contro l’Atalanta.

Eriksen: “Il mio idolo? Laudrup”

Il fantasista ha svelato il suo punto di riferimento da quando ha cominciato a giocare a calcio.

“Il mio idolo da bambino è sempre stato Michael Laudrup. In Danimarca tutti vogliono essere come lui, è stato il giocatore danese più forte in assoluto. E’ stato fonte di ispirazione. Mio papà era un grande fan di Roberto Baggio. Appena ne ho avuto l’occasione, mi ha acquistato una sua maglia. Quindi la prima maglia da calcio che ho avuto è stata proprio quella del Divin Codino”.

“Segnare nel derby è stato bellissimo”

Eriksen non ha ancora segnato in campionato ma tra i tifosi sono ancora indelebili le immagini della magica punizione che ha regalato all’Inter il successo contro i cugini del Milan in Coppa Italia.

“Segnare ha sempre un gusto speciale, unico. Farlo nel derby è stato bellissimo, quel calcio di punizione era perfetto per me. È stato un momento eccezionale”.

Le icone dell’Inter secondo Eriksen

Infine, Eriksen ha parlato dei giocatori dell’Inter che hanno lasciato il segno nella sua memoria.

Julio Cesar, straordinario anche con il suo mancino. Chivu, scuola Ajax, difensore di classe. Cambiasso, il padrone del centrocampo. Sneijder, visione di gioco, tecnica e colpi straordinari. Baggio, l’idolo di mio papà, lo ammiravo fin da piccolo”, ha concluso il danese.

LEGGI ANCHE —> Gosens avverte l’Inter: “A San Siro per vincere”

La rete nel derby di Coppa Italia

Ecco la splendida rete su punizione segnata dal danese in pieno recupero che ha permesso all’Inter di battere il Milan nel derby di Coppa Italia lo scorso 26 gennaio.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here