Crotone-Bologna 2-3, rimonta-salvezza per Miha: cronaca, tabellino, classifica e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:52
0

Crotone-Bologna è il primo dei tre anticipi in programma oggi per la 28esima giornata del campionato di Serie A. Il 2-0 firmato da Messias e Simy nel primo tempo non basta ai calabresi, che crollano nella ripresa. Soumaoro accorcia le distanze, Schouten trova il pareggio ma è Skov Olsen a segnare il gol da tre punti.

crotone-bologna
Musa Barrow in azione nella gara di andata – meteoweek.com (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Crotone-Bologna | Cronaca della sfida

Crotone-Bologna è il secondo anticipo della 28esima giornata del campionato di Serie A. La gara si è conclusa con la rocambolesca vittoria per 2-3 in rimonta, in favore della compagine felsinea.

La partita inizia con il Bologna che sfiora subito il gol del vantaggio: al 5′ Barrow calcia in bocca a Cordaz, che tre minuti dopo deve salvare su Palacio. Poi prendono fiducia i padroni di casa, che al quarto d’ora ci provano con un colpo di testa impreciso di Molina. Simy al 19′ mette i brividi a Skorupski ma non inquadra la porta con un destro incrociato. La gara nel complesso non è divertente, ci sono molti falli ma al 33′ si accende definitivamente: punizione Crotone, Messias calcia in maniera insidiosa e batte Skorupski. Da qui in poi la gara esplode, al 38′ il Var richiama Fourneau per segnalare un fallo di Soumaoro: è rigore per lo Squalo, Simy trasforma.

Mihajlovic è infuriato, al rientro manda in campo Skov Olsen e Schouten (segnatevi questi nomi). Il pressing del Bologna inizia e trova i primi frutti con un tiro di Dominguez di poco largo. Dopo un salvataggio di Skorupski su Messias salgono in cattedra i felsinei che al 63′ accorciano le distanze: fuga di Palacio a sinistra e palla al centro per Soumaoro, che era rimasto in area per un corner e segna a porta vuota. Partita completamente capovolta, Mihajlovic inserisce anche Sansone e Vignato ma è Schouten a pareggiare. Minuto 72, il mediano olandese scocca un gran tiro quasi da fermo e batte Cordaz. Le occasioni fioccano: Messias, Sansone e Skov Olsen vanno vicini al 3-2 in egual misura.

Ma a sei minuti dalla fine l’esterno scandinavo gonfia la rete calabrese, dopo una respinta di Cordaz su tiro di Palacio. È il gol da tre punti che di fatto salva il Bologna e inguaia quasi definitivamente il Crotone.

Tabellino

CROTONE-BOLOGNA 2-3

Marcatori: 33′ Messias, 40′ Simy, 63′ Soumaoro, 72′ Schouten, 84′ Skov Olsen

CROTONE (3-4-1-2): Cordaz; Cuomo (87′ Riviere), Golemic, Djidji; Molina, Benali, Petriccione (76′ Vulic), Pedro Pereira; Messias; Di Carmine (76′ Rispoli), Simy. A disposizione: Festa, Crespi, Magallan, Dragus, Rojas, Zanellato, D’Aprile, Marrone, Eduardo Henrique. Allenatore Serse Cosmi

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Soumaoro, Danilo, Dijks (60′ Vignato); Dominguez (60′ Sansone), Svanberg (46′ Schouten); Orsolini (46′ Skov Olsen), Soriano, Barrow; Palacio (87′ Poli). A disposizione: Da Costa, Ravaglia, Hickey, Mbaye, Medel, Baldursson, Antov, De Silvestri. Allenatore Sinisa Mihajlovic

ARBITRO – Francesco Fourneau di Roma 1. Assistenti: Bottegoni-Pagnotta.

NOTE – ammoniti Cuomo, Soumaoro, Dijks, Petriccione, Dominguez, Djidji, Cuomo, Soriano, Danilo, Skorupski, Golemic

Classifica

Highlights

Le dichiarazioni dei protagonisti

Crotone-Bologna | Presentazione della sfida

Il programma del sabato della 28esima giornata del campionato di Serie A si apre allo stadio “Ezio Scida”. Di fronte ci saranno il Crotone e il Bologna, per un vero e proprio scontro salvezza che a questo punto della stagione non può essere sbagliato. Al termine dei novanta minuti in terra calabrese scopriremo chi arriverà alla sosta per gli impegni delle Nazionali con il sorriso sulle labbra e chi dovrà tornare a lavorare a testa bassa per riscattarsi.

La formazione calabrese, affidata tre settimane fa a Serse Cosmi, sta provando a rialzare la testa mettendo un po’ da parte il bel gioco visto con Giovanni Stroppa ma cercando di crescere sul piano dell’intensità e della grinta. La vittoria ottenuta contro il Torino un paio di settimane fa era la sveglia che serviva, anche se l’ultimo posto in classifica per ora non è stato messo alle spalle. Servirà una grande prova, con grinta e determinazione, per portare a casa un risultato importante e cercare di riavvicinare la zona salvezza, che attualmente dista otto lunghezze.

Le stesse che il Bologna è riuscito a mantenere sulle posizioni calde della classifica, anche grazie a un paio di risultati importanti proprio in ottica salvezza. I successi interni ottenuti contro LazioSampdoria hanno proiettato la formazione guidata da Sinisa Mihajlovic in una posizione ben più tranquilla, con cinque squadre messe alle spalle rispetto al terzultimo posto e la possibilità anche di gestirsi senza esagerare. Per questo motivo i felsinei arrivano allo stadio “Ezio Scida” con la forza dei nervi distesi, la condizione ideale per giocare una gara così importante, specialmente per l’avversario di turno.

Probabili formazioni

Defezioni particolarmente gravi per Serse Cosmi, che in vista dello scontro salvezza perde per infortunio Ounas, Reca e Luperto. In attacco ci sarà spazio per il tandem pesante composto da Di Carmine e Simy, con il supporto sulla trequarti di Messias. Sulla corsia sinistra toccherà a Pedro Pereira, con Molina impegnato sulla fascia opposta. Infine in difesa si registra il rientro dell’argentino Magallan al centro, con Djidji e Golemic ai suoi fianchi.

CROTONE – Cordaz, Golemic, Magallan, Djidji, Molina, Petriccione, Benali, Messias, Di Carmine, Simy. A disposizione: Festa, Crespi, Cuomo, Dragus, Rojas, Zanellato, D’Aprile, Rispoli, Marrone, Vulic, Eduardo Henrique, Riviere. Allenatore Serse Cosmi.

Ranghi quasi completi, invece, per Sinisa Mihajlovic. Le uniche assenze sono quelle di lungo corso di Santander e Faragò. Per il resto la squadra rossoblu è a totale disposizione, così il tecnico serbo potrà fare le sue scelte. In difesa spazio ai recuperati Tomiyasu e Dijks sulle corsie esterne, mentre in mediana non ci sono dubbi: dentro Svanberg e Schouten. Torna a comporsi anche il quartetto offensivo titolare. Sansone e Orsolini agiranno sulle corsie esterne, Soriano fresco di convocazione azzurra gioca in mezzo e Barrow prima punta.

BOLOGNA – Skorupski, Tomiyasu, Soumaoro, Danilo, Dijks, Svanberg, Schouten, Orsolini, Soriano, Sansone, Barrow. A disposizione: Da Costa, Ravaglia, Antov, Hickey, Mbaye, De Silvestri, Baldursson, Dominguez, Medel, Poli, Palacio, Skov Olsen, Vignato. Allenatore Sinisa Mihajlovic.

ARBITRO – Francesco Fourneau di Roma 1. Assistenti: Bottegoni-Pagnotta.

Rivivi il prepartita

Crotone-Bologna | Precedenti e curiosità

Quello in programma oggi alle ore 15 sarà il sesto confronto tra Crotone e Bologna, relativamente alle sfide disputate allo stadio “Ezio Scida”. Finora il bilancio parla di due vittorie a testa per entrambe le compagini, a dispetto di un solo pareggio.

La prima sfida risale al campionato di Serie B 2005/06 e ha visto la netta affermazione dei padroni di casa: un 3-0 concretizzato dalla doppietta di Jeda (due reti entrambe dal dischetto) e il tris di un ancor giovane Graziano Pellè. Nella stagione successiva, sempre nel campionato cadetto, è arrivato l’unico pareggio: in quel caso Crotone-Bologna finì 0-0.

Ci sono voluti otto anni prima che le due squadre si affrontassero ancora: campionato di Serie B 2014/15, successo emiliano con la doppietta di Karim Laribi. Il 14 gennaio 2017 arriva anche il primo scontro in Serie A e anche in questo caso a vincere è il Bologna, grazie a un gol di Dzemaili in avvio di ripresa. Nella stagione successiva la vittoria va al Crotone: decisivo il gol di Simy nel primo tempo.

La gara di andata ha visto la vittoria del Bologna per 1-0, con la rete di Roberto Soriano alla fine del primo tempo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here