Il Portogallo vince di misura con l’Azerbaigian: cronaca e tabellino della gara

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:37
0

La sfida tra Portogallo e Azerbaigian ha aperto la prima giornata delle qualificazioni per i Mondiali di Qatar 2022 del girone A. I lusitani vincono di misura il match. 

Il Portogallo esulta dopo il primo gol contro l'Azerbaigian
Il Portogallo esulta dopo il primo gol contro l’Azerbaigian (foto credit UEFA)

Diretta live di Portogallo-Azerbaigian

Segui la gara tra Portogallo e Azerbaigian in programma mercoledì 24 marzo alle 20,45 (ora italiana) presso l’Allianz Stadium di Torino.

Il Portogallo non può contare sull’apporto di Pepe a causa di un problema fisico. Assenti anche Carvalho, Trincao e Semedo. Per quanto riguarda l’Azerbaigian, invece, non dovrebbe esserci grossi problemi d’organico. In ogni caso, comunque, la forza dei portoghesi è nettamente superiore rispetto agli avversari e quindi il Portogallo sulla carta è nettamente favorito per la vittoria del match, ma nel calcio mai dare nulla per scontato.

Le formazioni ufficiali di Portogallo-Azerbaigian

PORTOGALLO (4-3-3): Lopes; Mendes, Duarte, Dias, Cancelo; Moutinho, Neves, Pedro Neto; Ronaldo, Bernardo Silva, André Silva. In panchina: Sá, Rui Silva, Luis Neto, Fonte, Fernandes, Palhinha, Oliveira, Rafa Silva, Sanches, Jota, Cédric, Felix. Allenatore: Santos.

AZERBAIGIAN (4-4-2): Magomedaliyev; Medvedev, Badalov, B. Hüseynov, Krivotsyuk; A. Hüseynov, Makhmudov, Mustafayev, Salahli; Ermeli, Ghorbani. In panchina: Balayev, Dzhenetov, Tashgin, Mustafazade, Nuriiev, Sheydaev, Isaev, Jafarguliyev, Khalilzade, Ibrahimli, Alaskarov, Yunanov. Allenatore: De Biasi.


La sintesi

Bernardo Silva inizia subito ad attaccare e al 4′ prova la conclusione: palla bloccata dal portiere. Doppio tiro prima di Cancelo e poi di Neves, entrambi parati da Magomedaliyev. Il Portogallo attacca e con Duarte prova a colpire, ma la sfera termina fuori. I lusitani trovano grazie a un errore di Medvedev che inganna il portiere e deposita la sfera in rete.

Emreli prova a impensierire il portiere Lopes nella ripresa. Bruno Fernandes intanto sfiora il raddoppio. Ronaldo prova a segnare con una conclusione respinta dal portiere. L’Azerbaigian cerca la via del tiro con Nuriiev, ma la palla termina fuori. Joao Felix ha l’occasione del raddoppio senza però riuscire a concretizzarla.

Il tabellino

PORTOGALLO (4-3-3): Lopes; Mendes, Duarte, Dias, Cncelo; Moutinho (1′ st Fernandes), Neves (43′ st Palhinha), Pedro Neto (18′ st Rafa Silva); Ronaldo, Bernardo Silva (43′ st Oliveira), André Silva (30′ st Joao Felix). In panchina: Sá, Rui Silva, Luis Neto, Fonte, Sanches, Jota, Cédric. Allenatore: Santos.

AZERBAIGIAN (4-4-2): Magomedaliyev; Medvedev, Badalov, B. Hüseynov (1′ st Nuriiev), Krivotsyuk; A. Hüseynov, Makhmudov (39′ st Isaev), Mustafayev (1′ st Ibrahimli), Salahli; Emreli (39′ st Alaskarov), Ghorbani (39′ st Sheydaev). In panchina: Balayev, Dzhenetov, Tashgin, Mustafazade, Jafarguliyev, Khalilzade, Yunanov. Allenatore: De Biasi.

ARBITRO: Daniel Siebert.

MARCATORE: 36′ pt aut. Medvedev (P).

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Ammoniti: Bruno Fernandes (P), Emreli (A). Angoli: 10-0. Recupero: 3′ pt, 3′ st.

Precedenti e curiosità

L’arbitro della gara è il Daniel Siebert, coadiuvato dagli assistenti Jan Seidel e Rafael Foltyn. Il quarto ufficiale è Sascha Stegemann. Sono sei al momento le gare ufficiali disputate tra Portogallo e Azerbaigian (fonte Uefa). Il bilancio dei precedenti sorride favorevolmente alla compagine portoghese. Si tratta di cinque vittorie in competizioni ufficiali e di un solo pareggio ottenuto nel 1999 durante le qualificazioni per Euro 2000. Sono in totale diciotto i gol realizzati dal Portogallo e soltanto uno dell’Azerbaigian firmato da Tagizade.

Per i consigli sul fantacalcio, in questo caso relativi a una competizione di livello internazionale, attenzione alle giocate di Joao Felix, Ronaldo e Moutinho. Dall’altro lato, invece, occhio a Sheydayev, Emreli e Diniyev.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here