Bahrain, parlano i piloti Ferrari dopo le libere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:14
0

I due piloti della Ferrari sembrano abbastanza soddisfatti dopo le prime due sessioni di prove libere in Bahrain. Leclerc è contento che i tempi sul giro secco siano abbastanza ravvicinati. Sainz parla della confidenza che aumenta.

leclerc bahrain
Charles Leclerc guarda alla qualifica – meteoweek.com (Photo by Peter Fox/Getty Images)

Una buona Ferrari saluta i primi turni di prove libere del Mondiale di Formula 1 del 2021. A livello di risultati sul giro secco ci sono elementi per poter sorridere. Charles Leclerc ha concluso in quinta posizione la prima sessione, mostrando di avere un piede abbastanza caldo per stare sul singolo giro con i migliori del lotto. Nella seconda sessione di prove libere disputate in Bahrain, invece, Carlos Sainz ha fatto registrare il terzo tempo alle spalle di Max Verstappen e Lando Norris. Più in generale, la Ferrari vista fin qui in Bahrain ha ottenuto delle discrete risposte.

Andiamo a leggere le principali dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa, dopo la fine della seconda sessione di prove libere, da Charles Leclerc e Carlos Sainz. Entrambi i piloti della scuderia di Maranello hanno espresso parere positivo per quanto fatto in pista, ognuno con le rispettive motivazioni.

Charles Leclerc – “Onestamente è stata una giornata positiva. Non ci aspettavamo di essere così competitivi, anche se siamo soltanto all’inizio della stagione. Il primo turno di prove libere è stato positivo, mentre nella seconda sessione ho faticato un po’ e non sono riuscito a completare il giro come avrei voluto. Nel complesso c’è molto lavoro da fare, ma sento che c’è molta motivazione all’interno del team. Sentiamo i miglioramenti che sono stati compiuti rispetto allo scorso anno, ma domani capiremo dove ci troveremo rispetto agli altri”.

“Credo che Mercedes e Red Bull siano ancora davanti, ma a centro gruppo sarà una lotta serrata. Noi non abbiamo ancora spinto al massimo, ma credo che valga lo stesso per tutti. Non sappiamo ancora quanto gli altri si stiano nascondendo. Siamo tutti molto vicini e lo saremo anche in qualifica, ma questo è quello che piace a noi piloti, fare la differenza in pista grazie alle nostre qualità”.

Leggi anche -> Prime prove libere in Bahrain: vola subito Verstappen

Carlos Sainz – “Abbiamo trovato condizioni molto diverse dai test e dalle Prove Libere 1. Nelle Libere 1 tutto sembrava piuttosto normale, ma poi è cambiato un po’ il vento e le condizioni della pista nelle Libere 2. E questo ha portato il bilanciamento molto più al limite ed è stato tutto più complicato in pista. Nel long run sono andato un po’ meglio. Abbiamo visto che le Red Bull hanno più passo rispetto agli altri, però sono anche sorpreso dal fatto di essere tutti così vicini sulla simulazione di qualifica”.

Leggi anche -> Bahrain, prove libere: parlano Verstappen e i due Mercedes

“Al momento non dobbiamo fare troppi commenti sul bilanciamento perché qualcosa è dovuto anche al mio stile di guida, che deve adattarsi alla macchina. Durante le sessioni mi sono trovato abbastanza a mio agio, però domani la situazione potrebbe essere completamente diversa, perché il vento potrebbe cambiare, intensificarsi come sta succedendo ora, potrebbe essere tutto differente e potrei essere costretto a ripartire da zero e cercare di riprendere confidenza. Passo dopo passo arriverò ad averla. Per ora abbiamo fatto solo 2 sessioni di libere. La confidenza sta aumentando, ma ci vuole ancora pazienza”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here