Italia, Mancini: “Campo non semplice, vogliamo vincere. Farò dei cambi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34
0

L’Italia, reduce dalla vittoria all’esordio nelle qualificazioni al Mondiale 2022 contro l’Irlanda del Nord, è chiamata ad affrontare la Bulgaria. A Sofia gli azzurri intendono dare continuità al risultato positivo. Il c.t. Roberto Mancini ne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia.

mancini
Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale italiana (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Un passo dopo l’altro l’Italia punta le qualificazioni al Mondiale 2022 in Qatar. Gli azzurri, inseriti nel gruppo C, hanno conquistato la vittoria all’esordio contro l’Irlanda del Nord. Un netto 2-0 conquistato senza grandi difficoltà. A distanza di soli tre giorni, domani sera, saranno chiamati ad affrontare la Bulgaria, che è stata sconfitta tra le mura amiche conto la Svizzera nel primo turno. La difesa dei Leoni non ha retto a fronte delle insidie rossocrociate, subendo ben tre gol in pochi giri di orologio. La squadra guidata dal c.t. Roberto Mancini tenterà di mettere anch’essa a segno un ampio numero di colpi per raccogliere punti preziosi per la classifica, nonché per la differenza reti.

Mancini alla vigilia

Roberto Mancini, intervenuto in conferenza stampa poco dopo l’arrivo del team azzurro a Sofia, ha presentato il match contro la Bulgaria: “Tutte le partite che saremo chiamati ad affrontare sono difficili. Dobbiamo mettere in campo la massima concentrazione. Il nostro obiettivo è vincere la partita. Le insidie ci sono, sono gare che vanno preparate bene. Se l’Italia non ha mai vinto qui, significa che non è un campo semplice. Questa è una delle insidie. Rispetto all’Irlanda del Nord, la Bulgaria è una squadra meno fisica, ma più tecnica“.

E sulla possibilità di realizzare una goleada, facendo meglio della Svizzera: “E’ sempre importante segnare il maggior numero dei gol possibili. Non siamo una squadra che gestisce, lo abbiamo ampiamente dimostrato nella gara di Parma. Giovedì abbiamo fatto un primo tempo ottimo, nel secondo abbiamo tentato di gestire, ma non arriverei a dire che sia stato un secondo tempo brutto. Abbiamo fatto meno bene di altre volte. In campo ci sono sempre gli avversari, è bene ricordarlo. In allenamento abbiamo lavorato tanto sulle idee utili per attaccare. I giocatori lo sanno. Gestire non è nelle nostre corde“.

Il c.t. azzurro, inoltre, si è espresso sui singoli a sua disposizione: “Bernardeschi in Nazionale ha sempre fatto bene può giocare in diversi ruoli in attacco, Acerbi è probabile che giochi in queste partite. Faremo sicuramente dei cambi. Non sappiamo ancora quali perché dovremo valutare le condizioni nei prossimi due allenamenti. Non so se 4 o 5, ma sicuramente dei cambi li faremo“. E sui tre giocatori (ChielliniBerardi Caputo) che hanno dovuto lasciare il ritiro a causa di problemi fisici, i quali si aggiungono agli altri che hanno dato forfait (Cristante e Kean): “Chi scende in campo sa cosa deve fare al 100%. Chiellini è un giocatore importante, ma la nostra forza è il collettivo. Altri convocati per sostituirli? No, già siamo tanti“.

Leggi anche -> Italia, Bonucci: “Ci toglieremo soddisfazioni, svelo momento più bello in azzurro”

Bonucci: “Attenti alla Bulgaria, ottimo collettivo”

Leonardo Bonucci è intervenuto in conferenza stampa insieme al c.t. Roberto Mancini. “L’Italia, in Bulgaria, ha sempre trovato delle difficoltà ma domani dobbiamo continuare il percorso intrapreso contro l’Irlanda del NordCi aspettiamo una squadra che vorrà rifarsi dopo la sconfitta con la Svizzera. Ci sono tanti giocatori interessanti nella Bulgaria, è un collettivo ottimo. Possono crearci qualche problema se non affrontiamo la gara nel modo giusto. Faremo di tutto per provare a vincere. Servirà massima attenzione ma vogliamo portare a casa i tre punti. Il nostro gruppo è pronto a giocare queste partite, perché il nostro obiettivo è arrivare in Qatar il prima possibile”.

Leggi anche -> Bulgaria, Petrov: “C’è ottimismo, niente paura. Noi giovani e motivati”

E sul forfait per problemi fisici di Giorgio Chiellini: “Ha deciso insieme con il mister di non essere disponibile per questa partita, ma ha dimostrato di stare alla grande. Domani ci saranno dei cambi, ma la fortuna – ha concluso Bonucci – è che questa nazionale sa cosa deve fare al 100%”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here