Morbidelli: “Speriamo di risolvere i problemi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:09
0

Il pilota della Yamaha è consapevole delle difficoltà che incontrerà anche nel secondo appuntamento mondiale. Morbidelli ha svelato anche un problema tecnico, che potrebbe non essere risolto in tempo per domenica.

morbidelli
Morbidelli cerca di ritrovare il sorriso – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Prosegue senza sosta il Mondiale 2021 della classe MotoGP. Dopo la gara inaugurale vinta da Maverick Viñales, che ha beffato il tandem ducatista composto da Zarco e Bagnaia, si correrà ancora una volta sul circuito di Losail. La pista che ha visto i piloti affrontarsi nei brevi test pre-stagionali e nella prima gara della stagione, ospiterà un altro Gran Premio particolarmente atteso. Ci si aspetta una reazione da parte di uno dei grandi protagonisti della scorsa stagione, ovvero Franco Morbidelli. La gara dell’italiano, in sella alla Yamaha del team Petronas è stata sottotono.

Per lui non è arrivato nemmeno un piazzamento in zona punti, anche a causa di un evidente problema meccanico sulla sua moto. Andiamo a leggere cosa ha detto Morbidelli in conferenza stampa, aiutandoci con le dichiarazioni riportate dai colleghi di Motorsport Italia.

Un weekend difficile – “Abbiamo cercato di analizzare ciò che è successo lo scorso fine settimana, ma non abbiamo potuto individuare un elemento chiaro che ci abbia reso così lenti in gara”.

Cosa non ha funzionato – “Abbiamo potuto vedere che c’era un problema con il sistema di partenza sulla griglia. Apparentemente era stato risolto e poi in gara il dispositivo funzionava bene, ma il mio feeling e le mie prestazioni hanno continuato a peggiorare”.

Come reagire alle difficoltà – “Abbiamo intenzione di cambiare ogni elemento su cui abbia dei dubbi, in maniera di poter iniziare questo weekend da zero, sperando che i problemi che abbiamo avuto la seconda settimana possano andare via”.

Leggi anche -> Bagnaia non ha rimpianti: “Correrò ancora all’attacco”

Morbidelli e le gerarchie Yamaha – “Forse dopo la gara mi sono spiegato un po’ troppo bruscamente, a causa dell’adrenalina dovuta ad un risultato così deludente e ad un feeling così brutto. Quello che volevo dire è che sicuramente non sono in cima alla loro lista. Hanno altri piloti ufficiali di cui preoccuparsi, questo è sicuro. Mi stavo chiedendo la tempistica del loro aiuto e alla fine è stata grandiosa. Mi hanno dato tutto il supporto che possono darmi nel modo giusto. Quindi va tutto bene”.

Leggi anche -> Rossi e Morbidelli, le parole dopo un brutto weekend

Parole dettate dalle difficoltà – “Quello che ho detto domenica è stato ‘naturale’. Ho solo detto che potrei non essere il primo pensiero della Yamaha, ma è la verità e va bene così. Comunque questo non significa che sono arrabbiato con la Yamaha o con qualcuno in particolare. La cosa più importante è che ci sia stata una buona risposta”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here