Juve-Genoa 3-1: bianconeri convincenti. Cronaca, tabellino, highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:56
0

Una Juve che piace all’Allianz Stadium: ottimo impatto al match nel 3-1 col Genoa, gol di Kulusevski. Poi raddoppia Morata e nella ripresa il subentrato McKennie risponde a Scamacca: qui formazioni, cronaca live, tabellino, highlights

Cristiano Ronaldo (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)
Cristiano Ronaldo (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Juve-Genoa 3-1, il tabellino

Reti: 4′ Kulusevski, 22′ Morata, 49′ Scamacca, 70′ McKennie

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado (46′ Alex Sandro), de Ligt, Chiellini, Danilo; Kulusevski (67′ McKennie), Bentancur, Rabiot (83′ Ramsey), Chiesa (74′ Arthur); Morata (67′ Dybala), Ronaldo. All. Pirlo. A disp. Pinsoglio, Buffon, Demiral, Di Pardo, Dragusin, Frabotta, Fagioli

Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Biraschi (46′ Ghiglione), Rovella (62′ Zajc), Badelj, Behrami (46′ Pjaca), Zappacosta (esce al 74′ per infortunio); Pandev (62′ Shomurodov), Scamacca (69′ Melegoni). All. Ballardini. A disp. Marchetti, Paleari, Zapata, Goldaniga, Destro, Onguene, Cassata

Arbitro: Di Bello di Brindisi

Ammoniti: 20′ Cuadrado, 37′ Kulusevski, 38′ Behrami, 53′ Rovella, 83′ Alex Sandro

Juve-Genoa 3-1, cronaca live 

ORE 15 – Si parte all’Allianz Stadium. E si parte subito forte con l’1-0 della Juve: grande azione di Cuadrado a destra che entra in area e serve Kulusevski a rimorchio. Sinistro a giro che battezza l’incrocio. Tutto in discesa per la squadra di Pirlo, che (come spesso non accaduto) impatta benissimo il match. Dopo due conclusioni di Chiesa e Ronaldo ecco poi il 2-0 di Morata: lo spagnolo sfrutta un’azione insistita della Juve e ribadisce in rete dopo il palo di Ronaldo. Tutto era partito dalla gran parata di Perin su Chiesa. Negli ultimi 15 minuti del primo tempo la Juve riesce a spegnere ogni tentativo del Genoa, addormentando di fatto la partita.

Ad inizio ripresa l’immediato 2-1 del Genoa: la riapre Scamacca. L’attaccante romano svetta in alto di testa e batte Szczesny. La Juve però non si fa impaurire. Pirlo opta per McKennie e Dybala per Kulusevski e Morata e il texano va subito in gol: McKennie al 70′ scatta sul filo del fuorigioco e batte Perin nell’uno contro uno. 3-1 Juve.

News dal campo

Tra i bianconeri torna Szczesny tra i pali con Cuadrado e Danilo sugli esterni e con De Ligt e Chiellini in mezzo. Centrocampo con Bentancur in posizione centrale. Chiesa confermatissimo sull’out mancino e Kulusevski promosso a destra. Al fianco di Ronaldo davanti c’è Morata e non Dybala. Nel Genoa assenza pesante in mezzo al campo per mister Davide Ballardini. Il tecnico rossoblu dovrà rinunciare a Strootman, diffidato e ammonito contro la Fiorentina ed entrato in squalifica. Badelj vince il ballottaggio con Behrami. In attacco Scamacca con Pandev.

Precedenti e curiosità

Curiosità: la Juventus non registra quattro successi di fila contro il Genoa dal 2008. Sia la Juve sia il Genoa hanno perso 10 punti da situazione di vantaggio. I bianconeri, però, ne hanno guadagnati altrettanti una volta sotto nel punteggio, il Grifone nove. Sarà la sfida numero 70 sotto la Mole. Il bilancio dei 69 precedenti (di cui uno in B) recita così: 49 vittorie juventine, 13 pareggi e 7 successi genoani. Il Genoa nel secondo dopoguerra ha collezionato solo una sola vittoria in casa dei bianconeri: è quella storica del 20 gennaio 1991 finita 1-0 in virtù del gol di Tomas Skuhravy.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here