Verona-Lazio 0-1, Milinkovic-Savic nel finale: sintesi e tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:56
0

Trentesima giornata di Serie A allo stadio “Bentegodi”, alle ore 15 scendono in campo Hellas Verona e Lazio, entrambe le squadre stanno vivendo un momento positivo. Di nuovo la Lazio la risolve ne finale, grazie a Milinkovic-Savic.

verona lazio
Sfida interessante al Bentegodi (Photo by Marco Rosi – SS Lazio via Getty Images)

La Lazio è pronta allo sprint finale per conquistare un posto nella prossima Champions League, dopo la sofferta vittoria sullo Spezia. I biancocelesti affrontano l’Hellas Verona allo stadio “Bentegodi”. Gli uomini guidati da Ivan Juric sono pronti per l’ennesimo sgambetto ad una big del nostro campionato, forti del blitz in trasferta a Cagliari.  Simone Inzaghi, positivo al Covid-19, non sarà del match e delegherà ogni sua decisione al vice allenatore, Massimiliano Farris. Ad arbitrare il match c’è Daniele Chiffi.

Formazioni ufficiali

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dimarco, Magnani, Dawidowicz; Faraoni, Miguel Veloso, Sturaro, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna.

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Akpa-Akpro, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Immobile, Caicedo.

LEGGI ANCHE-> Verona, Juric: “Voglio una squadra pronta e motivata”

LEGGI ANCHE-> Lazio, Farris: “Inzaghi ci segue grazie alla tecnologia”

Tabellino | Verona-Lazio 0-1

VERONA: Silvestri; Dimarco (67°Ceccherini), Magnani, Dawidowicz; Faraoni, Miguel Veloso (69°Ilic), Sturaro, Lazovic; Barak, Zaccagni (67°Bessa); Lasagna.

LAZIO: Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Akpa-Akpro, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto (75°Pereira), Lulic (75°Fares); Immobile, Caicedo (68°Muriqi).

Marcatori: 92°Milinkovic-Savic

Ammonizioni: 50°Caicedo, 72°Luis Alberto

Sintesi

Partita che inizia all’insegna dell’equilibrio, prima occasione per Felipe Caicedo, al 5° minuto non riesce a trovare la porta, Hellas di rimessa ma che non riesce a creare occasioni, si segnala Luis Alberto, ben contenuto dalla difesa scaligera, fino al palo clamoroso colpito da Ciro Immobile, al minuto 24. Padroni di casa mai pericolosi, ma molto ben organizzati in campo, soprattutto Sturaro, la sorpresa di giornata per Juric sta coprendo tutti gli spazi. Il primo tempo termina a reti bianche. Pronti via alla ripresa Caicedo la sblocca, ma Chiffi, richiamato al Var annulla la rete, tra le forti proteste biancoceleste. Secondo tempo che non vede grandi emozioni, equilibrio in campo. Il guizzo di Milinkovic-Savic al 92° risolve, nuovamente nel finale la contesa. 0-1 per la Lazio al Bentegodi.

Probabili formazioni

Verona: Torna arruolabile Dawidowicz, che insieme a Magnani e Ceccherini si candida per comporre il terzetto difensivo davanti a Marco Silvestri. Ballottaggio sempre aperto per l’out mancino tra Dimarco e Lazovic, con il serbo in leggero vantaggio, mentre Faraoni è sicuro del posto sull’altro versante. Per il resto, scelte all’insegna della continuità per Ivan Juric, che dovrebbe confermare Tameze al fianco di Veloso in cabina di comando, con Barak e Zaccagni a giostrare alle spalle dell’unica punta Lasagna.

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Magnani, Ceccherini, Dawidowicz; Faraoni, Miguel Veloso, Tameze, Dimarco; Barak, Zaccagni; Lasagna.

Lazio:  In difesa dovrebbe recuperare Patric, con Acerbi e Radu a completare il reparto. Senza Lazzari squalificato, Marusic giocherà a destra con Fares a sinistra: Milinkovic, Leiva e Akpa Akpro a centrocampo. Luis Alberto è recuperato, da capire se partirà dal 1′. In attacco Immobile con Caicedo: Correa è squalificato. Out anche Luiz Felipe per infortunio.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Immobile, Caicedo.

LEGGI ANCHE-> Parma-Milan 1 a 3, le parole di D’Aversa e Pioli nel post partita

Precedenti e curiosità

Si contano un totale di 47 precedenti tra Hellas Verona e Lazio in Serie A per un bilancio finora di 12 successi per i gialloblù, 17 pareggi e 18 vittorie per i biancocelesti.La partita del girone di andata, andata in scena allo stadio Olimpico il 12 dicembre 2020, terminò con la vittoria per 2-1 dell’Hellas Verona grazie alla rete decisiva di Adrien Tamèze.L’Hellas Verona ha subìto appena tre gol di testa in questa Serie A, solo lo Spezia ha fatto meglio (uno).Nessuna squadra ha subìto meno gol dell’Hellas Verona (9, al pari della Juventus) negli ultimi 30 minuti di gioco in questa Serie A.

La Lazio è la squadra che ha segnato più reti nel primo quarto d’ora di partita in questa Serie A: 10, lo stesso numero di gol realizzati dall’Hellas Verona considerando i primi 30 minuti di gioco.La Lazio non pareggia da 13 partite di Serie A, più precisamente dall’1-1 di inizio gennaio contro il Genoa: 10 successi e tre sconfitte da allora per i biancocelesti.Antonín Barák ha già eguagliato la sua miglior stagione a livello realizzativo in Serie A: 7 gol come nel 2017/18 con l’Udinese.La prossima sarà la 50ª presenza in Serie A per Giangiacomo Magnani: proprio nell’ultima gara l’Hellas Verona è diventata la squadra con cui ha collezionato più presenze nella competizione (20).Federico Ceccherini ha segnato la sua ultima rete in Serie A proprio contro la Lazio, nel maggio 2018 con il Crotone. Ciro Immobile è a caccia del gol numero 150 in Serie A.

LEGGI ANCHE-> Udinese-Toro 0-1: decide Belotti su rigore. Cronaca, tabellino e highlights

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here