Superleague, ufficiale la marcia indietro dell’Inter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:25
0

Anche l’Inter fa marcia indietro e si defila dalla Superleague. Tra i sette club che hanno dato addio al progetto originario c’è anche quello nerazzurro. Le parole della società.

Steven Zhang, presidente dell’Inter (foto Getty Images)

Naufragato in pochissime ore il progetto della Superleague. Dopo il passo indietro dei club inglesi (Liverpool, Tottenham, Arsenal, Chelsea, Manchester City e Manchester United) anche l’Inter comunica ufficialmente l’addio al nuovo torneo internazionale.

Molto difficile, a questo punto, che la Superleague vada in porto. Anche la stessa Juventus, da sempre decisa a proseguire su questa strada nonostante le prime illustri defezioni, sembra aver alzato bandiera bianca.

Ecco le parole dell’Inter contenute in una nota stampa diffusa sui suoi canali social.

Superleague: “Non facciamo più parte del progetto”

“FC Internazionale Milano conferma che il Club non fa più parte del progetto Super League. Siamo sempre impegnati a dare ai tifosi la migliore esperienza calcistica; l’innovazione e l’inclusione sono parte del nostro DNA fin dalla nostra fondazione. Il nostro impegno con tutte le parti interessate per migliorare l’industria del calcio non cambierà mai”, si legge nel comunicato stampa diffuso pochi minuti fa dalla società nerazzurra.

L’Inter: “Il calcio deve continuare ad emozionare i tifosi”

“L’Inter crede che il calcio, come ogni settore di attività, debba avere interesse a migliorare costantemente le sue competizioni, per continuare ad emozionare i tifosi di tutte le età in tutto il mondo, in un quadro di sostenibilità finanziaria”, prosegue la società del presidente Steven Zhang.

“Con questa visione continueremo a lavorare insieme alle istituzioni e a tutte le parti interessate per il futuro dello sport che tutti amiamo”.

LEGGI ANCHE —> Flop Superlega, nuove parole di Agnelli : “In sei club è impossibile”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here