Monza-Lecce 1-0, decisivio Barberis: cronaca e tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:56
0

Il Monza batte il Lecce grazie al gol di Barberis su punizione. I biancorossi sperano ancora nel secondo posto in classifica.

Monza Lecce
Il Monza esulta dopo il gol di Berberis [credit: profilo Twitter ufficiale del Monza]

Cronaca del match

Monza e Lecce si giocano tutto: vincere è fondamentale per continuare a sperare nel secondo posto. Brocchi ripropone il 3-5-2 con l’attacco leggero Boateng-Mota. Corini si affida al solito 4-3-1-2 con Henderson alle spalle di Coda e Stepinski. Le due squadre si studiano per i primi 20 minuti, ma poi arriva la prima grande occasione: Colpani si avventa sul pallone vagante in area dopo il velo di Dany Mota, ma il suo mancino è impreciso. Risponde subito il Lecce con Coda, che prova il destro sul palo lontano dalla sinistra, ma Di Gregorio è attento e respinge. La partita si stappa al 41esimo grazie al calcio di punizione spettacolare di Barberis dalla lunga distanza: pallone all’incrocio, Gabriel non può fare nulla.

Il secondo tempo si apre con una grandissima occasione per Boateng, che raccoglie l’ottimo suggerimento di Barberis, ma che calcia alto e centrale. Un minuto dopo è Carlos Augusto ad avere il pallone del 2-0 grazie al bel passaggio di Colpani, ma il suo mancino finisce largo. La grande occasione per la squadra di Corini capita a Hjulmand, ma il centrocampista colpisce il palo da distanza ravvicinata. Spingono tantissimo gli ospiti: al 93′ il destro a botta sicura di Yalcin viene respinto da Paletta. Il risultato non cambia più: il Monza vince contro il Lecce grazie a Barberis.

LEGGI ANCHE -> Domani la B in campo: ecco gli arbitri della 17a di ritorno

Monza-Lecce: le formazioni ufficiali

Monza (3-5-2): Di Gregorio; Bellusci, Paletta, Pirola; Sampirisi (86′ D’Alessandro), Frattesi, Barberis (77′ Scozzarella), Colpani (67′ Armellino), Carlos Augusto; Boateng (67′ Balotelli), Dany Mota (78′ Diaw).
A disposizione: Sommariva, Bettella, Scaglia, Barillà, Armellino, Scozzarella, D’Alessandro, Gytkjaer, D’Errico, Ricci, Balotelli, Diaw.
Allenatore: C. Brocchi

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Dermaku (59′ Meccariello), Gallo (85′ Yalcin); Hjulmand, Tachtsidis (46′ Mancosu), Bjorkengren; Henderson (59′ Nikolov); Coda, Stepinski (74′ Rodriguez).
A disposizione: Bleve, Vigorito, Pisacane, Meccariello, Zuta, Mancosu, Nikolov, Listowski, Paganini, Yalcin, Rodriguez.
Allenatore: E. Corini

Arbitro: Mariani
Assistenti: Alassio – Bindoni
IV uomo: Piccinini

Tabellino

Monza-Lecce 1-0 (41′ Barberis)
Ammonizioni: 68′ Balotelli, 71′ Hjulmand

Classifica di Serie B

 

Precedenti e curiosità

Il Monza è imbattuto contro il Lecce da sei sfide di Serie B; tuttavia, i brianzoli ne hanno pareggiate cinque nel parziale (1V), comprese le ultime due.

In 13 delle 21 sfide in Serie B tra Monza e Lecce almeno una delle due squadre ha mantenuto la porta inviolata (62%): quello dell’andata è stato il sesto 0-0 tra le due formazioni nella competizione.

Monza e Lecce hanno realizzato in media 0.6 gol a partita nei 21 confronti in Serie B e solo una volta per parte hanno realizzato almeno due reti in un singolo match contro questo avversario.

Il Monza è sia la squadra che ha segnato più gol di testa (14, al pari del Cittadella) in questo campionato, sia quella che ne ha subiti meno con questo fondamentale (uno).

Il Monza è imbattuto contro squadre retrocesse della Serie A in questo campionato (1V, 3N) e ha mantenuto la porta inviolata in tre di queste quattro sfide.

Il Lecce ha vinto 10 delle ultime 12 partite di Serie B contro un’avversaria neopromossa (1N, 1P), segnando almeno un gol in 11 di queste: unica eccezione proprio nel match d’andata contro il Monza.

Nessuna squadra ha mantenuto la porta inviolata in più gare casalinghe del Monza (nove) in questa Serie B.

Kevin-Prince Boateng ha realizzato due marcature multiple nei top-5 campionati europei in 308 presenze: una doppietta con la maglia della Schalke 04 nel 2013 contro il Werder Brema e una tripletta con il Milan proprio contro il Lecce nell’ottobre 2011.

Massimo Coda ha realizzato quattro marcature multiple in Serie B nell’anno solare 2021, almeno il doppio di qualsiasi altro giocatore nel periodo.

Fonte: StatsPerform

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here