Spezia-Napoli 1-4: cronaca, tabellino, highlights e classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:50

Allo stadio Picco, Spezia e Napoli si affrontano nella partita che apre la 35esima giornata di Serie A. 

L'esultanza del Napoli contro lo Spezia. Getty Images
L’esultanza del Napoli contro lo Spezia. Getty Images

Il Napoli vince e convince in casa dello Spezia e mette pressione a Juventus, Milan e Atalanta nella corsa alla Champions League. Gli azzurri vincono 4-1 allo stadio Picco, chiudendo la pratica già nel primo tempo con tre reti. Apre le marcature Zielinski, dopo una bella azione corale rifinita dall’assist di Di Lorenzo. Poi si scatena Victor Osimhen che con una doppietta indirizza il match. 

Leggi anche: Spezia, Italiano: “Col Napoli partita difficile, ma possiamo mettere in difficoltà chiunque” VIDEO
Leggi anche: Napoli, i convocati di Gattuso in vista dello Spezia: c’è un ritorno

Nella ripresa, lo Spezia prova a riaprire la partita e trova il gol con Piccoli che è bravo ad approfittare di una respinta di Meret dopo un colpo di testa di Estevez. Il Napoli, però, fa male in attacco e cala il poker con Lozano con un tap-in facile facile su assist di Osimhen. 

Cronaca

 

Tabellino

Marcatori: 15′ Zielinski (N), 23′, 44′ Osimhen (N), 63′ Piccoli (S), 79′ Lozano (N)

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Vignali, Ismajli, Chabot , Marchizza; Estevez (78′ Acampora), Ricci, Maggiore; Verde (46′ Piccoli),  Agudelo (78′ Saponara), Gyasi (67′ Farias). A disp.Zoet; Terzi, Bastoni, Erlic, Ferrer; Acampora, Agoume, Saponara, Pobega; Farias, Galabinov, Piccoli. All.: Italiano.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Manolas, Hysaj (69′ Mario Rui); Demme, Fabian Ruiz; Politano (75′ Lozano), Zielinski (69′ Mertens, 75′ Elmas), Insigne, Osimhen (83′ Petagna). A disp.: Ospina, Contini; Mario Rui, Zedadka, Costanzo; Bakayoko, Elmas, Labriola; Mertens, Petagna, D’Agostino. All.: Gattuso.

Ammoniti: Hysaj (N), Ricci (S), Estevez (S), Vignali (S), Osimhen (N)

Le formazioni ufficiali

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Vignali, Ismajli, Chabot , Marchizza; Estevez, Ricci, Maggiore; Verde  Agudelo, Gyasi. A disp.Zoet; Terzi, Bastoni, Erlic, Ferrer; Acampora, Agoume, Saponara, Pobega; Farias, Galabinov, Piccoli. All.: Italiano.
NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Manolas, Hysaj; Demme, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne, Osimhen. A disp.: Ospina, Contini; Mario Rui, Zedadka, Costanzo; Bakayoko, Elmas, Labriola; Mertens, Petagna, D’Agostino. All.: Gattuso.

Precedenti e curiosità

Per Spezia Napoli sarà la seconda volta che si affronteranno in Serie A, con la prima che risale allo scorso gennaio quando allo stadio Maradona arrivò la vittoria per 2-1 dei liguri grazie alle reti di Nzola Pobega. In terra ligure si tratta quindi di una sfida inedita nella massima serie. Pochi giorni dopo quel 6 gennaio, azzurri e bianconeri si sono affrontati in Coppa Italia con la vittoria per 4-2 dei partenopei. Napoli Spezia si sono affrontate in coppa altre due volte in cui hanno sempre vinto gli azzurri e con il medesimo risultato: ovvero 3-1, nel 1998 in trasferta e nel 2017 in casa. Prima di arrivare sulla panchina partenopea Gennaro Gattuso ha affrontato lo Spezia da allenatore in tre occasioni. I precedenti, però, non sorridono al tecnico calabrese che ha ottenuto due pareggi per 0-0 sulla panchina del Pisa e una sconfitta per 1-0 su quella del Palermo.