Cagliari, Semplici soddisfatto a metà: “Dovevamo fare qualcosa in più”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:02
0

Semplici aveva chiesto di vincere, ma il Cagliari è uscito dal match casalingo con un pareggio: l’analisi del mister dopo lo 0-0 contro la Fiorentina.

Leonardo Semplici
Leonardo Semplici, allenatore del Cagliari (foto credit Enrico Locci/Getty Images)

Semplici dopo Cagliari-Fiorentina

Leonardo Semplici al termine della gara pareggiata dal Cagliari contro la Fiorentina ha chiesto ai calciatori di giocare con maggiore attenzione in vista dei prossimi due match. In palio c’è la salvezza che va mantenuta a tutti i costi. Si tratta comunque di un altro punto che non guasta, ma servono ulteriori risultati utili per certificare la matematica. Intanto il mister Semplici ha commentato la gara ai microfoni di Dazn. ”È chiaro che quando giochi ogni tre giorni è difficile essere al meglio. Oggi ha inciso più che altro la paura di perdere – commenta Semplici – c’era la voglia di conquistare i tre punti e anche l’idea di non rischiare”.

Il Cagliari non ha rischiato più di tanto, stessa cosa dicasi per la Fiorentina. Un punto a testa, poche occasioni da segnalare e consapevolezza di voler raggiungere quanto prima la salvezza e quindi la permanenza in Serie A. “Ci sono ancora due partita da giocare – conclude l’allenatore del Cagliari – e per questo bisognerà portare via dei punti”.

La salvezza è quasi matematica

Il match pareggiato nello stadio “Sardegna Arena” certifica la voglia di non sbagliare e, al contempo, l’idea di non gettare alle ortiche gli ultimi risultati positivi. Una gara tattica e alquanto bloccata che ha di fatto certificato un match senza reti. In ogni caso, comunque, serviranno dei punti per certificare la salvezza, senza correre alcun rischio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here