Venezia-Chievo 3-2, cronaca in diretta: eurogol Maleh, Lagunari in semi-finale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:18
0

La gara del turno preliminare di playoff di Serie B ed il derby fra Venezia e Chievo ha visto debuttare la VAR, che effettivamente è stata decisiva nell’annullare un rigore e verificare l’inesistenza di un fallo di mano. Partita combattutissima, si gioca sull’1-1, poi nei supplementari succede di tutto. Decide l’eurogol di Maleh e chiude i conti Johnsen, Scopri formazioni, statistiche e la cronaca della gara.

Da sinistra: contrasto di gioco fra Luigi Canotto del Chievo Verona e Anthony Tagourdeau del Venezia nello Stadio Pier Luigi Penzo. Serie B, 1 maggio 2021 (foto © Venezia FC).
Da sinistra: contrasto di gioco fra Luigi Canotto del Chievo Verona e Anthony Tagourdeau del Venezia nello Stadio Pier Luigi Penzo. Serie B, 1 maggio 2021 (foto © Venezia FC).

Venezia-Chievo | Cronaca della partita

>Primo tempo 0-1: debutto VAR in Serie B con gol annullato ad Aramu

La partita viene giocata sin dai primi secondi a ritmi molto alti. La rete del 8′ di Aramu è annullata dalla VAR per fuorigioco, ma il Chievo riesce a passare in vantaggio due minuti dopo grazie al rigore di Garritano per fallo di mano di Tagourdeau. Il Venezia prova subito a rispondere, con l’iniziativa di Mazzocchi su cui cerca la conclusione Forte.

Sono incredibili gli spazi che i Clivensi riescono ad aprirsi in campo: al 26′ Canotto attraversa il campo da una parte all’altra in contropiede. Il suo tiro rasoterra finisce fuori di un nulla. C’è un ulteriore cambio di fronte con il veneziano Tagourdeau che imposta un tiro di punizione da fuori area spettacolare, che non è calibrato bene dentro la porta.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by A.C. ChievoVerona (@acchievoverona)

>Secondo tempo 1-1: Bertagnoli rovina tutto, occasione Margiotta

Bertagnoli è protagonista del secondo tempo: al 47′ si inserisce con il destro sul colpo di tacco di Canotto, al 60′ il suo intervento di testa su azione nella propria area si trasforma clamorosamente nell’autogol dell’1-1. La gara prosegue a ritmi spediti, con le due squadre che si affrontano sulla mediana.

I Clivensi hanno due belle occasioni: al 73′ c’è la percussione di Bertagnoli, al 78′ la punizione di Margiotta va molto vicina al vantaggio. Si comincia a vedere la stanchezza nei giocatori, come Mazzocchi, che lascia il campo dandosi il cambio con Ferrarini. I tempi regolari finiscono con un pari che dà speranza ad entrambe le formazioni.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by A.C. ChievoVerona (@acchievoverona)

>Tempi supplementari 3-2: Canotto incontenibile, assalto arancioneroverdi

Nei tempi supplementari succede di tutto, anche se i ritmi di gioco sono leggermente calati. Al 102′ Di Gaudio conquista il calcio di rigore sfruttando l’ingenuità di Ferrarini in area. Il tiro di Mogos si trasforma nell’1-2 che manderebbe i gialloblù in finale. Dopo l’intervallo Maleh si inserisce sul rimpallo e con maestria la mette nell’angolino.

Zanetti è incontenibile, Aglietti esplode: il pari basterebbe al Venezia per andare avanti nei playoff. Negli ultimi minuti si gioca con il cuore, e su errore di Cotali, Johnsen chiude il discorso con il gol del 3-2. Fa niente che, il rigore fischiato al Venezia al 120’+3′ venga parato da Semper: i Lagunari incontreranno il Lecce il 17 maggio.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by A.C. ChievoVerona (@acchievoverona)

Venezia-Chievo | Tabellino | Date playoff Serie B

Ecco il tabellino della gara, completo di cambi e ammonizioni:

VENEZIA-CHIEVO 3-2:  10′ rig. Garritano (C), 60′ aut. Bertagnoli (C), 104′ rig. Mogos (C), 107′ Maleh (V), 116′ Johnsen (V).

VENEZIA (4-3-3): Mäenpää; Mazzocchi (82′ Ferrarini), Ceccaroni,Svoboda, Ricci (46′ Felicioli); Crnigoj (55′ Johnsen), Tagourdeau (73′ Fiordilino), Maleh; Aramu (98′ Dezi), Forte, Di Mariano. All.: Zanetti.
A disposizione: Bjarkason, Bocalon, Carotenuto, Molinaro, Pomini, Rossi, St Clair.

CHIEVO (4-4-2): Semper; Mogos, Välsänen, Rigione, Cotali; Garritano (75′ Margiotta), Bertagnoli (88′ Zuelli), Palmiero (100′ Djordjevic), Obi; Fabbro (65′ Di Gaudio), Canotto. All.: Aglietti.
A disposizione: Bragantini, Enyan, Giaccherini, Leverbe, Munaretti, Pavlev, Seculin, Vignato.

ARBITRO: Simone Sozza di Seregno.

AMMONITI: 28′ Garritano (C), 31′ Ricci (V), 54′ Crigoj (V), 70′ Svoboda (V), 77′ Bertagnoli (C), 78′ Fiordilino (V), 90′ Johnsen (V), 90’+1′ Maleh (V), 90’+2′ Cotali (C), 113′ Margiotta (C).

NOTE: Rigore fallito al 120’+1′ di Forte (V).

In base ai risultati del turno preliminare di playoff, si disputeranno queste gare:

  • 17 maggio alle 18:30, Cittadella-Monza
  • 17 maggio alle 20:45, Venezia-Lecce
  • 20 maggio alle 18:30, Monza-Cittadella
  • 20 maggio alle 20:45, Lecce-Cittadella

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Venezia FC (@veneziafc)

Venezia-Chievo | Formazioni ufficiali

Queste le formazioni ufficiali della partita del 13 maggio:

VENEZIA (4-3-3): Mäenpää; Mazzocchi, Ceccaroni,Svoboda, Ricci; Crnigoj, Tagourdeau, Maleh; Aramu, Forte, Di Mariano. All.: Zanetti.
A disposizione: Bjarkason, Bocalon, Carotenuto, Dezi, Felicioli, Ferrarini, Fiordilino, Johnsen, Molinaro, Pomini, Rossi, St Clair.

CHIEVO (4-4-2): Semper; Mogos, Välsänen, Rigione, Cotali; Garritano, Bertagnoli, Palmiero, Obi; Fabbro, Canotto. All.: Aglietti.
A disposizione: Bragantini, Di Gaudio, Djordjevic, Enyan, Giaccherini, Leverbe, Margiotta, Munaretti, Pavlev, Seculin, Vignato, Zuelli.

Venezia-Chievo | Probabili formazioni

Il tecnico Aglietti recupera Morgos e Palmieri, ma Gigliotti e De Luca non sono ancora disponibili. Anche Renzetti e Ciciretti non risultano sulla lista dei convocati. Zanetti, invece, avrà tre assenze importanti: in forse Karlsson, mentre Cremonesi e Ala-Myllymaki non saranno della partita.

Ecco le probabili formazioni dell’incontro di derby e di playoff:

VENEZIA (4-3-3): Mäenpää; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Ricci; Crnigoj, Fiordilino, Maleh; Aramu, Forte, Di Mariano. All.: Zanetti.

CHIEVO (4-4-2): Semper; Mogos, Rigione, Leverbe, Renzetti; Canotto, Palmiero, Obi, Garritano; De Luca, Margiotta. All.: Aglietti.

Venezia-Chievo | Convocati

Ecco i convocati di Zanetti:

Portieri: Maenpaa, Pomini, Carotenuto.
Difensori: Ceccaroni, Felicioli, Ferrarini, Mazzocchi, Molinaro, Ricci, Svoboda.
Centrocampisti: Bjarkason, Crnigoj, Dezi, Fiordilino, Maleh, Rossi, St Clair, Taugourdeau.
Attaccanti: Aramu, Bocalon, Di Mariano, Forte, Johnsen.

Questi, invece, sono i convocati di Aglietti:

Portieri: Seculin, Bragantini, Semper.
Difensori: Rigione, Leverbe, Vaisanen, Pavlev, Cotali, Mogos, Elimelech, Munaretti.
Centrocampisti: Zuelli, Obi, Palmiero, Garritano, Giaccherini, Bertagnoli.
Attaccanti: Fabbro, Di Gaudio, Canotto, Djordjevic, Vignato, Margiotta.

Venezia-Chievo | Precedenti e curiosità

Come funziona il turno preliminare di playoff

Le due squadre venete si affronteranno per il turno preliminare dei playoff. La vincitrice affronterà poi il Lecce il 17 maggio alle 20:45. Partiranno avvantaggiati gli arancioneroverdi: arrivano all’incontro galvanizzati da quattro vittorie consecutive, e gli basterà anche solo un pareggio per poter passare alla fase successiva.

Le statistiche

Negli ultimi quattro incontri il Venezia ha portato a casa due vittorie e due pareggi. Anche le statistiche, dunque, vedono avvantaggiati i padroni di casa nella vittoria di questo derby. Il Chievo Verona, però, arriva da una striscia positiva di incontri giocati fuori casa, dove ha sempre segnato almeno una rete.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here