Roma-Lazio 2-0: cronaca, tabellino e classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:39
0

La Roma si aggiudica il derby, valido per la 37ª giornata di Serie A. I giallorossi vendicano la sconfitta dell’andata e proseguono la corsa per il posto in Conference League. Una Lazio non brillante saluta il sogno Champions.

Roma-Lazio
Milinkovic-Savic si oppone a Dzeko nel derby di andata

La cronaca

Fasi di studio iniziali, ritmi bassi senza rischi per i primi venti minuti. Al 26′ un’amnesia di Ibanez libera Milinkovic che assiste per Luis Alberto, ma Fuzato sventa in angolo. Risponde alla mezz’ora la Roma con Dzeko che incorna a lato su assist di Bruno Perez. Pericolosa incursione di Milinkovic al 35′ il cui pallonetto però finisce fuori. Nel finale la Roma passa in vantaggio con Mkhitaryan, che capitalizza un’ottima azione di Edin Dzeko sull’out di sinistra, depositando in porta da 3 metri (42′).

Nella ripresa, al 57′, El Shaarawy semina il panico sulla sinistra, mette un’invitante palla in mezzo ma Cristante dopo averla controllata, tira fuori. Poco dopo una bella azione giallorossa libera Dzeko alla conclusione, ma il diagonale del bosniaco si spegne sul fondo alla sinistra di Reina. Al 75′ Fuzato neutralizza un colpo di tacco di Immobile, che pareva però in posizione di offside. In caso di segnatura, il VAR avrebbe annullato. Sul ribaltamento di fronte la Lazio si salva su Cristante con un puntuale intervento di Lazzari. Al 78′ serpentina irresistibile di Pedro che semina arbitro e avversari e fulmina Reina dal limite: 2-0. La Lazio si sbilancia in avanti e rischia grosso su una ripartenza di Villar, contrato in angolo. Al minuto 84′ è ancora Dzeko che sfiora il tris, ma la sua conclusione esce di pochissimo. Lazio in 10 all’85’ per l’espulsione di Acerbi. Finisce così, 2-0 per gli uomini di Fonseca.

Roma-Lazio: i tabellini

ROMA (4-3-3): Fuzato; Karsdorp, Mancini, Ibanez (38′ Kumbulla), Bruno Peres (46′ Santon); Cristante, Darboe, Pellegrini (72′ Villar); Mkhitaryan, Dzeko (90′ Borja Mayoral), El Shaarawy (72′ Pedro). All. Fonseca

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic (73′ Fares), Acerbi, Radu (73′ Caicedo); Lazzari, Milinkovic-Savic (84′ Akpa Akpro), Leiva, Luis Alberto, Lulic (59′ Luiz Felipe); Muriqi (59′ Pereira), Immobile. All. S. Inzaghi

Marcatori: 42′ Mkhitaryan, 78′ Pedro

Ammoniti: 16′ B. Peres, 23′ Acerbi, 47′ Santon

Espulso: 87′ Acerbi (doppia ammonizione)

La classifica

 

Come arrivano le squadre al match

QUI ROMAFonseca con ogni probabilità confermerà il 4-2-3-1 delle ultime partite, almeno stando a quanto dichiarato in conferenza stampa: in porta ballottaggio tra Mirante e Fuzato, con il primo favorito; davanti a lui la difesa composta da Karsdorp, Mancini, Ibanez e Bruno Peres. In mediana, al fianco di Cristante, potrebbe avanzare Mancini al posto di Darboe, mentre sulla trequarti ci sarà spazio per Pellegrini, Mkhitaryan ed El Shaarawy, in vantaggio su Pedro. In attacco quasi certamente Dzeko, anche se le quotazioni di Borja Mayoral dopo la panchina di San Siro, sono in aumento.

QUI LAZIO Inzaghi ha dosato le risorse col bilancino del farmacista a Parma, per avere i titolarissimi pronti alla sfida di stasera. Milinkovic-Savic, operato al naso, giocherà con mascherina protettiva assieme a Leiva e Luis Alberto, con Lazzari e Lulic esterni. Davanti Correa e Immobile, mentre dietro, davanti a Reina, giostreranno Marusic, Acerbi e Radu. Out Pereira, appiedato dal Giudice Sportivo.

Roma-Lazio: formazioni ufficiali

ROMA (4-3-3): Fuzato; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Bruno Peres; Cristante, Darboe, Pellegrini; Mkhitaryan, Dzeko, El Shaarawy. All. Fonseca

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Muriqi, Immobile. All. S. Inzaghi

Roma-Lazio: precedenti e curiosità

Quello di stasera sarà il derby numero 154 nella storia della Serie A. Il bilancio è nettamente a favore della Roma che ha vinto la stracittadina in 54 occasioni. 60 volte invece il match è finito in parità mentre sono 39 i successi biancocelesti. Nonostante gli almanacchi diano il giallorossi avanti nella statistica complessiva, nelle ultime stagioni i successi hanno faticato ad arrivare: all’andata, infatti, finì 3-0 per la Lazio, che andò a segno con Immobile e Luis Alberto (doppietta).

Per trovare una vittoria dei giallorossi occorre andare indietro al derby d’andata della stagione 2018/19, quando la Roma si impose per 3-1 con i gol di Pellegrini, Fazio e Kolarov. Poi una sconfitta e i due pareggi della stagione scorsa, entrambi per 1-1.

Occhi puntati ovviamente sui due centravanti, Dzeko ed Immobile. I due, finora, sono andati entrambi a tabellino 3 volte nella stracittadina, per cui stasera per loro sarà una sfida speciale. Anche se al momento, va precisato, non vi è la certezza che il bosniaco faccia parte dell’undici titolare.

A dirigere il match sarà Luca Pairetto di Nichelino, al suo primo derby in carriera. Evidentemente una designazione “premio” da parte di Nicola Rizzoli, a conclusione di una stagione caratterizzata da prestazioni di altissimo livello.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here