Juventus, Allegri preoccupato in conferenza: “Dybala out, Morata forse”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

La Juventus di Massimiliano Allegri scende in campo nel big match di domenica sera contro la Roma, ma dovrà fare a meno di Dybala e forse di Morata. Ecco le sue dichiarazioni.

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus (credit: Getty Images)
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus (credit: Getty Images)

Domani sera alle ore 20:45 la Juventus di Massimiliano Allegri è attesa da una prova tutt’altro che semplice: all’Allianz Stadium di Torino andrà in scena il penultimo turno di campionato che vedrà contrapposti proprio i bianconeri alla Roma di Josè Mourinho. Il big match è di grande importanza considerate le situazioni di classifica di entrambe le squadre, a cerca di punti Champions. Allegri dovrà rimaneggiare l’attacco a causa delle quasi certe assenze dei titolari Dybala e Morata: ecco come ha presentato la sfida.

LEGGI ANCHE –> Spezia-Salernitana: formazioni ufficiali e diretta streaming della gara

LEGGI ANCHE –> Mourinho a cena con una leggenda dello sport: il regalo inaspettato

Juventus, la conferenza stampa di Allegri

“Oggi per la prima volta vedo tutta la squadra assieme”

Massimiliano Allegri ha ammesso che deciderà domani mattina per quanto riguarda le scelte di formazione. I sudamericani impegnati nelle qualificazioni ai Mondiali hanno fatto rientro solo ieri sera alla Continassa, e il loro impiego dal primo minuto è ancora in dubbio. Allegri ha rimarcato il fatto di riaccendere subito la spina dopo questa sosta per evitare di perdere ulteriori punti.

“Dybala assolutamente no, Morata ni”

Paulo Dybala sta recuperando da un infortunio muscolare e quindi non deve forzare i tempi di recupero per evitare ulteriori ricadute. Secondo Allegri la Joya sarà a disposizione al massimo fra 10 giorni. Morata invece è molto più avanti del compagno, ma rischiarlo per questa partite non è nelle idee di Allegri che probabilmente tornerà a contare su di lui per la Champions.

“In attacco non ho ancora deciso niente”

Senza Morata e Dybala il principale indiziato a partire titolare sembra essere Moise Kean, che Allegri ha rimarcato stare bene. L’allenatore livornese però potrebbe riproporre la coppia ChiesaBernardeschi che tanto bene ha fatto contro il Chelsea. Un ultima e meno probabile possibilità sarebbe quella di schierare per la prima volta dall’inizio il nuovo acquisto Kaio Jorge, che però non ha ancora i 90 minuti nelle gambe.

“Su Ramsey e Mckennie faccio molto affidamento”

Allegri ha ribadito nuovamente di avere grande considerazione del gallese e dell’americano, nonostante le pochissime e deludenti presenze di quest’anno. Entrambi dovrebbero comunque partire dalla panchina per entrare a gara in corso. Solo attraverso le prestazioni i due potrebbero scalare le gerarchie per provare a riconquistare un posto da titolari.