Genoa, Ballardini suona la carica “Dobbiamo essere squadra fino alla fine”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:23

Il Genoa di Ballardini non sta attraversando un bel periodo a livello di risultati ma vuole tornare alla vittoria per allontanarsi dalla zona retrocessione.

Davide Ballardini, allenatore del Genoa) (credit: Getty Images)
Davide Ballardini, allenatore del Genoa) (credit: Getty Images)

Alle 18:30 di stasera il Genoa di Davide Ballardini viene ospitato dal Torino di Juric per il primo l’anticipo del venerdì della nona giornata di Serie A. Il Grifone sta disputando delle buone partite sul piano dell’atteggiamento, ma i risultati non sorridono ai rossoblu. Nell’ultimo mese infatti non è arrivata neanche una vittoria, ma solo tre pareggi contro Bologna, Verona e Sassuolo, oltre alle sconfitte contro Fiorentina e Salernitana. Un trend che la squadra di Ballardini deve assolutamente invertire in chiave salvezza, anche se l’avversario non è dei più semplici. In conferenza stampa il mister ravennate ha dato indicazioni sulla formazione e ha analizzato il momento della sua squadra. Ecco le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE –> Torino, Juric da ex carica i suoi: “Basta perdere punti nel finale”

LEGGI ANCHE –> Milan e Napoli provano la fuga, Inter e Juve a rimanere aggrappati

Genoa, la conferenza stampa di Ballardini

“Contro il Torino niente turnover”

Ballardini non ha lasciato spazio a ogni interpretazione: andrà in campo la formazione migliore. Anche perché le indisponibilità in difesa obbligano il tecnico rossoblu a delle scelte obbligate. Fuori ci saranno Bani, Maksimovic e Vanheusden, mentre è da valutare Biraschi uscito molto dolorante dall’ultima sfida contro il Sassuolo.

“Il Genoa può giocarsela con ogni avversario”

I 6 punti e il terzultimo posto in classifica non rispecchiano il vero valore di questa squadra. Ballardini però ritiene necessario che i suoi debbano essere squadra per tutta la durata della partita, e non solo per spezzoni di gara. Il secondo tempo di Marassi contro il Sassuolo è stato esclusivamente di marca genoana, con gli uomini di Ballardini che però erano passati in doppio svantaggio nel primo tempo. Solo così può essere messo in difficoltà qualunque avversario.

“Ci sono dei grandissimi margini di miglioramento”

Il percorso del Genoa è iniziato un po’ in ritardo rispetto alle altre, con il calciomercato che fino alla seconda giornata di Serie A ha scombussolato i piani iniziali di Ballardini. La squadra però adesso sta iniziando a conoscersi, i compagni ad avere più feeling e armonia tra di loro. I margini di miglioramento ci sono tutti, il mix di giocatori d’esperienza e giovani promettenti anche, e Ballardini non può che essere fiducioso per il futuro.