Due italiani nella top-10 della classifica ATP per la prima volta nella storia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:56

Per la prima volta nella storia del tennis si registrano due italiani nella top-10 ATP, continuando il momento magico per l’Italia. 

berrettini uno dei due italiani in top-10
Matteo Berrettini, tennista n.7 ranking ATP [credit: Getty Images] – meteoweek
Grande orgoglio per l’Italia che per la prima volta porta due italiani nella top-10 ATP. Non era mai successo nella storia del tennis che ci fossero due italiani nelle prime dieci posizioni del ranking ATP toccando per la prima volta vette inaspettate. Finora nella storia del tennis si era riuscito a portare solamente un tennista per volta nella top-10.

L’arrivo di Berrettini

Fino a pochi anni fa immaginare un risultato del genere sarebbe stato del tutto irrealistico. L’apice del tennis negli scorsi anni era stato toccato da Fognini, che con la vittoria del Masters di Montecarlo, riuscendo ad arrivare nono nel ranking. Eppure negli ultimi anni si sono fatti strada nuovi talenti che hanno ribaltato le previsioni non troppo ottimistiche dei dirigenti. Berrettini è entrato nella top ten nel 2019 grazie ai due titoli ATP 250, conquistati in Ungheria e Germania, e alle semifinali conquistate nell’US Open. Grazie a questi risultati entra nella ATP finals entrando nella ristretta cerchia dei migliori otto tennisti al mondo. Il tennista romano quest’anno ha fatto sognare tutta l’Italia con la finale di Wimbledon, perdendo in finale contro Djokovic, ma ottenendo ottimi risultati per tutta la stagione che lo hanno portato al settimo posto. Grazie a questo piazzamento sarà il primo italiano a disputare per due volte le ATP Finals che si svolgeranno a Torino.

Il secondo Italiano nella top-10 ATP

Nella classifica aggiornata dell’ATP risulta un altro italiano al nono posto: Yannik Sinner. Il giovane tennista entra nella top-10 a vent’anni e diventando il più giovane italiano a raggiungere il risultato. Sinner in questa stagione ha strabiliato tutti vincendo tre ATP 250 (di Melbourne, Sofia e Anversa), il Citi Open di Washington ATP 500, arrivando in finale a Miami e agli ottavi di Parigi e New York. Grazie a questi risultati Sinner si è classificato nono ma il suo obbiettivo è quello di arrivare all’ottavo per partecipare alle Finals di Torino. Sarebbe un altro risultato storico, dopo aver portato due italiani nella top-10 ATP, riuscire a portare due italiani alle ATP Finals.

LEGGI ANCHE–>Ibrahimovic ineluttabile, batte la Roma e fa 400 gol in carriera