Ibrahimovic ineluttabile, batte la Roma e fa 400 gol in carriera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:03

Nella serata di ieri sera il Milan batte la Roma grazie a l’ineluttabile Ibrahimovic che fa 400 gol in carriera con i club.

ineluttabile Ibrahimovic
Zaltan Ibrahimovic, attaccante Milan [credit: Getty Images] – meteoweek
La definizione di ineluttabile, come riporta la Treccani, è: contro cui non si può lottare, a cui non si può contrastare, quindi inevitabile. Non ci sono parole migliori per definire la partita di Ibrahimovic di ieri sera contro la Roma. Lo svedese, con il gol dell’1-0, fa anche 400 gol in carriera con i club e 150 gol in Serie A. Numeri che rendono ancora più grande un calciatore che a quarantanni stupisce ancora.

L’ineluttabile Ibrahimovic

Come lo slogan, reso famoso dai film Marvel, del titano pazzo Thanos in cui rimarcava la sua potenza dicendo:”Io sono ineluttabile”. Ibrahimovic nella notte di Halloween ha deciso di vestire i panni del personaggio Marvel dal momento del suo ingresso in campo, quando con cori e fischi è stato preso di mira da tutto l’Olimpico. Grazie a questa accoglienza, il titano svedese ha deciso di distruggere la Roma. Apre le marcature con punizione di potenza che si infila all’angolino, si procura il rigore del raddoppio e crea altre due occasioni da gol (assist per Leao e gol suo) che non entrano nel tabellino per due fuorigioco. Dopo cinquantotto minuti decide di uscire, con il Milan in pieno controllo del match, perché martedì c’è un’altra partita da vincere contro il Porto per non abbandonare il sogno Champions.

Ne fa 400 e 150

Ibrahimovic, con la punizione che beffa Rui Patricio, fa 400 gol in carriera con i club e 150 gol in Serie A. Numeri descrivono che campione sia e a quarant’anni dimostra che non c’è limite se sei un professionista dal talento illimitato. Nessuno si sarebbe immaginato che, da quel primo gol in carriera contro Vrasta Frolunda con la maglia del Malmo, potesse diventare il calciatore di livello mondiale di oggi. Come nessuno avrebbe pensato che, dopo il primo gol contro il Brescia con la maglia della Juventus, sarebbe stato un giocatore così importante da lasciare un segno indelebile in Serie A. L’ineluttabile Ibrahimovic ha deciso che quest’anno il Milan tornerà a vincere e se rimane su questi livelli per le altre, Napoli in primis, ci sarà poco da fare.

LEGGI ANCHE–>Roma-Milan 1-2: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita