Milan-Sassuolo 1-3: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:18

Il Milan cade in casa contro il Sassuolo e vede l’Inter rimanere a -1 in classifica: ecco il tabellino del match e le dichiarazioni degli allenatori.

Gianluca Scamacca abbracciato dai compagni dopo il gol contro il Milan (credit: Getty Images)
Gianluca Scamacca abbracciato dai compagni dopo il gol contro il Milan (credit: Getty Images)

Cronaca del match

Primo tempo

Il Milan parte subito forte nel primo tempo creando occasioni da gol con Bennacer e Bakayoko, ma sprecando tanti contropiedi pericolosi. Al 21′ si sblocca il risultato: corner di Theo Hernandez per Romagnoli che svetta in area di rigore e porta in vantaggio i rossoneri. La partita cambia però dopo tre minuti quando Bakayoko sbaglia un passaggio in uscita e permette a Scamacca di pareggiare i conti con un gran tiro dalla distanza che si infila all’incrocio dei pali. Il Sassuolo continua a spingere e trova anche il gol del vantaggio: Scamacca tira a botta sicura dopo un corner di Berardi, Maignan fa un miracolo ma la respinta del portiere finisce addosso a Kjaer e si infila nella porta rossonera. Il Milan continua a sbagliare tanto e il Sassuolo va vicino due volte al 3-1 con Raspadori e ancora con Scamacca.

Secondo tempo

Il Milan riparte nel secondo tempo andando alla ricerca del pareggio e crea due occasioni da gol con Leao e con il neoentrato Tonali che però non inquadrano la porta. Al 66′ però il Sassuolo segna il terzo gol: Kessié perde palla al limite dell’area, Berardi salta Romagnoli come un birillo e con il destro infila il pallone tra le gambe di Maignan. Il Milan si innervosisce ma con la forza della disperazione va vicino al 2-3 con Kjaer e Messias. Al 77′ però avviene l’episodio che chiude definitivamente la partita: Romagnoli stende da ultimo uomo Defrel e viene espulso. Il Milan rimane in dieci e non riesce più a riprenderla, perdendo la seconda partita di fila in campionato.

LEGGI ANCHE –> Udinese-Genoa 0-0: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

LEGGI ANCHE –> Roma – Torino: formazioni ufficiali e match live

Milan-Sassuolo 1-3: tabellino

Reti: 21′ Romagnoli, 24′ Scamacca, 33′ aut. Kjaer, 66′ Berardi.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Florenzi (68′ Pellegri), Kjaer, A. Romagnoli, T. Hernandez; Bennacer (61′ Tonali), Bakayoko (46′ Kessié); Saelemaekers (80′ Kalulu), B. Diaz (46′ Messias), Leao; Ibrahimovic.
A disp.: Tatarusanu, Mirante, Ballo Touré, Tonali, Conti, Maldini, Messias, Krunic, Gabbia, Pellegri, Kessié.
Allenatore: S. Pioli.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Muldur, Ahyan, G. Ferrari, Kyriakopoulos; M. Lopez, Frattesi (80′ Harroui), Henrique (80′ Toljan); D. Berardi (80′ Traoré), Scamacca (59′ Defrel), Raspadori (90′ Chiriches).
A disp.: Satalino, Pegolo, Magnanelli, Rogerio, Peluso, Harroui, Chiriches, Toljan, Traoré.
Allenatore: A. Dionisi.

Ammoniti: Bennacer, Theo Hernandez, Tonali, Kjaer (M); M. Lopez, Raspadori (S)
Espulsi: Romagnoli (M)

Dichiarazioni post partita

Stefano Pioli

Pioli si è mostrato deluso e preoccupato per la seconda sconfitta consecutiva del Milan in questo campionato. L’allenatore rossonero ha sottolineato come i suoi giocatori abbiano peccato di lucidità in molte scelte, sia in fase offensiva che in quella difensiva. Il Milan era partito forte ma ha sbagliato troppe volte l’ultimo passaggio e, una volta passato in vantaggio, ha commesso l’errore di subire subito il pareggio. Da quel momento in poi la partita si è indirizzata sui binari sbagliati e ne è venuta fuori un’altra sconfitta. Dopo 7 gol subiti in due partite, Pioli vorrà vedere già dal turno infrasettimanale facce diverse dai suoi e voglia di fare di più sia dal punto di vista tecnico che tattico.

Sul rientro di Florenzi dal 1′ ha dichiarato: “Florenzi è un ragazzo fantastico, che si mette a disposizione della squadra e dell’allenatore. L’ho utilizzato all’inizio come esterno alto, ma siccome è un ragazzo molto corretto mi ha chiesto di farlo giocare nel suo ruolo che è quello di terzino.” 

Alessio Dionisi

Dionisi si è detto soddisfatto e orgoglioso della prestazione dei suoi contro una squadra forte come il Milan, per lo più in trasferta. Nonostante la partenza non facile, il Sassuolo ha continuato a giocare e ha vinto meritatamente. Tuttavia Dionisi è convinto che la sua squadra debba migliorare soprattutto a livello di attenzione contro le squadre meno blasonate. Il Sassuolo ha giocatori forti e tecnici e queste qualità deve cercare di dimostrarle in tutte le partite.

Sui centrocampisti e in particolare sulla bella prestazione di Henrique ha dichiarato: “Abbiamo avuto delle difficoltà iniziali, sia Henrique che Harroui venivano da un altro calcio e non parlavano italiano. Abbiamo deciso di passare con la difesa a 3 per dare equilibrio alla squadra. Oggi siamo stati bravi, infatti il gol di Berardi è arrivato da un recupero di Henrique.”