Empoli, Andreazzoli verso il Napoli: “Vederli giocare è una goduria”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:46

Giornata di vigilia in casa Empoli: Aurelio Andreazzoli ha presentato in conferenza stampa il match di domani contro il Napoli. Qui le sue dichiarazioni.

Andreazzoli Empoli
Aurelio Andreazzoli, allenatore dell’Empoli [credit: Getty Images] – Meteoweek

Empoli, Andreazzoli in conferenza stampa

L’Empoli è reduce dalla bella vittoria in casa contro l’Udinese: i toscani sono riusciti a rimontare il gol di Deulofeu andando a vincere il match per 3-1 (Stojanovic, Bajrami e Pinamonti a segno).
La squadra di Andreazzoli sta trovando continuità di rendimento, ma domani alle 18:00 affronterà in trasferta una delle big del campionato: il Napoli.
L’allenatori ha presentato il match in conferenza stampa: di seguito le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE -> Genoa-Sampdoria 1-3: rinascita blucerchiata, sprofondo rossoblù
LEGGI ANCHE -> Sassuolo, Dionisi in conferenza stampa: “Lazio grande squadra”

“Vedere giocare il Napoli è una goduria”

L’Empoli sta mettendo in mostra un’identità specifica nelle ultime partite, ma domani l’ostacolo da superare sarà molto alto: “Non è facile creare difficoltà a squadre come questa. Vederli giocare è una goduria, ma siamo al mondo anche noi e dovremo cercare di fare la nostra parte”. Secondo Andreazzoli servirà il massimo da parte di tutti.

“Si respira una situazione familiare”

Andreazzoli è soddisfatto del clima che si respira all’interno dello spogliatoio. Secondo l’allenatore dell’Empoli, l’unità del gruppo è uno degli elementi più importanti per una squadra: “Si respira una situazione molto familiare e insieme ad altre componenti questo è un elemento importante”.

“Ho difficoltà positive anche io”

L’allenatore dell’Empoli non ha ancora scelto la formazione per domani, aggiungendo di essere in difficoltà (positivamente) nelle scelte: “Mi dispiace per chi rimane fuori. Una scelta la faremo anche in base alla successione di gare che abbiamo da qui a Natale”.

“I nostri hanno dei buoni motori”

Andreazzoli ha parlato della tranquillità che contraddistingue la sua squadra che, anche nelle difficoltà, sembra non scomporsi mai. Secondo l’allenatore dell’Empoli, questa è un’arma dei suoi calciatori: “Quest’arma ce la abbiamo, i ragazzi lo hanno dimostrato ampiamente. Alcuni pensieri accomunano la squadra e rende la cosa più logica e fruibile”.
Il tecnico ha proposto anche un parallelismo con il teatro: “Se hai un copione chiarissimo, ma gli interpreti intervengono fuori tempo, anche la miglior scrittura va a farsi benedire”. Andreazzoli si è detto soddisfatto del lavoro svolto dai suoi che, secondo lui, hanno un buon motore per restare a regime.