Sassuolo, Dionisi in conferenza stampa: “Lazio grande squadra”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:55

L’allenatore del Sassuolo Alessio Dionisi ha presentato in conferenza stampa il match di domani contro la Lazio: qui le sue dichiarazioni.

DIonisi Sassuolo
Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo [credit: Getty Images] – Meteoweek

Sassuolo, Dionisi in conferenza stampa

Il Sassuolo riprende il campionato dal pareggio per 2-2 ottenuto in rimonta in casa dello Spezia. Protagonista del match è stato Giacomo Raspadori che, entrato dalla panchina, ha segnato entrambe le reti dei neroverdi.
Domani la squadra di Dionisi affronterà la Lazio in casa alle 18:00: l’allenatore ha presentato il match in conferenza stampa.

LEGGI ANCHE -> Conference League, il Tottenham rischia l’esclusione dalla competizione
LEGGI ANCHE -> Genoa-Sampdoria 1-3: rinascita blucerchiata, sprofondo rossoblù

“Serve grande partita dal primo minuto”

Dionisi è tornato sul match pareggiato con lo Spezia, definendo “dolceamaro” il risultato. Se rimontare lo svantaggio è stato positivo, secondo l’allenatore non si può dire altrettanto sulle disattenzioni difensive che sono costate care.
Il tecnico neroverde ha messo in guardia i suoi calciatori: “Domani dobbiamo pensare alla Lazio e fare una grande partita sin dal primo minuto”.

“Dobbiamo pensare di potercela giocare”

L’allenatore del Sassuolo ha analizzato l’avversario: “La Lazio è una grande squadra, Sarri fa parte dei top allenatori”. Secondo Dionisi, i biancocelesti hanno qualcosa in più a livello individuale, ma ha aggiunto che la sua squadra deve pensare di potersela giocare sulla collettività.

“Dovremo essere bravi a difenderci”

Dionisi si aspetta una Lazio pronta a fare la partita adottando uno spirito offensivo, ma secondo l’allenatore del Sassuolo potrebbe rappresentare un vantaggio per la sua squadra: “Questo potrà creare delle opportunità per noi per far gol, ma dovremo essere bravi a difenderci”.

“Sarri non lo devo descrivere io”

Ad una domanda su possibili similitudini fra lui e Sarri, Dionisi si è detto onorato: “Sarebbe un privilegio se così fosse. È un allenatore che non devo descrivere io, è toscano, io come lui sono toscano”.
Secondo l’allenatore del Sassuolo, la mano di Sarri nella Lazio è evidente: “Ha cambiato fisionomia, sistema di gioco e impostazione”.

“Guardo intorno noi”

Dionisi non guarda la classifica: “Guardo intorno a noi, dove siamo, non guardo né sopra né sotto”. L’allenatore del Sassuolo ha aggiunto di sapere che domani può esserci la chance di avvicinare chi sta sopra: “L’obiettivo finale è troppo lontano”. 
Sugli infortuni: Boga è a disposizione e potrebbe essere titolare, mentre Djuricic potrebbe tornare dalla prossima partita.