Lazio-Genoa 3-1: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:25

La Lazio batte facilmente il Genoa grazie ai gol di Pedro, Acerbi e Zaccagni: di seguito cronaca e tabellino del match.

Lazio Genoa
L’esultanza di Pedro dopo il gol dell’1-0 [credit: Getty Images] – Meteoweek

Cronaca del match

Primo tempo

Il primo squillo del match arriva dopo 7 minuti grazie ad una bella iniziativa personale di Pedro che, dalla destra, si accentra e scarica il sinistro sul palo lontano: ottimo riflesso di Sirigu che devia in corner. Lo spagnolo ci riprova da distanza ravvicinata al 17′: Vanheusden riesce a respingere di testa la conclusione a colpo sicuro. La Lazio sfiora il vantaggio al 25′: cross di Hysaj sul secondo palo per la spaccata di Zaccagni, che da due passi non riesce a colpire il pallone. La squadra di Sarri passa in vantaggio al 37′ grazie ad un’ottimo pallone riconquistato da Felipe Anderson sulla trequarti: il brasiliano appoggia in area per il mancino diagonale vincente di Pedro per il gol dell’1-0.

Secondo tempo

Il Genoa crea il primo pericolo al 53′ sull’asse Destro-Pandev: il sinistro del macedone da fuori area è troppo debole per battere Strakosha. Al 68′ Luis Alberto va vicino al gol da calcio d’angolo: il suo destro dalla bandierina è violento, ma non sorprendere Sirigu. Dopo poco meno di 10 minuti è Radu a cercare il gol con un bel mancino piazzato sul primo palo, ma il portiere rossoblù è ancora attento. Il raddoppio arriva subito dopo da corner: Acerbi svetta sul cross di Luis Alberto e anticipa tutti segnando il gol del 2-0 da distanza ravvicinata. La Lazio chiude il match all’81’ quando il 10 biancoceleste trova con un pallone illuminante Zaccagni che, a tu per tu con Sirigu, è glaciale nel segnare il gol del 3-0. Il Genoa riesce a segnare all’86’ grazie ad una bella combinazione tra Cambiaso e Melegoni, che riceve e controlla bene prima di scaricare in porta un bel destro rasoterra dal limite.

LEGGI ANCHE -> UFFICIALE – Inter, Christian Eriksen ha rescisso il contratto

Lazio-Genoa – Tabellino

Lazio-Genoa 3-1 (36′ Pedro, 75′ Acerbi, 81′ Zaccagni; 86′ Melegoni)
Ammonizioni
: 30′ Ghiglione, 60′ Vasquez, 73 Portanova

Lazio (4-3-3): Strakosha; Hysaj (63′ Radu), Luiz Felipe (84′ Patric), Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi (74′ Leiva), Basic (63′ Luis Alberto); Felipe Anderson (84′ Muriqi), Pedro, Zaccagni.
A disposizione: Reina, Adamonis, Patric, Radu, Leiva, Akpa-Akpro, Romero, Moro, Anderson, Lazzari, Luis Alberto, Muriqi.
Allenatore: M. Sarri

Genoa (3-5-2): Sirigu; Vanheusden (46′ Biraschi), Vasquez, Criscito; Ghiglione (60′ Sabelli), Sturaro (46′ Hernani), Badelj, Portanova (83′ Melegoni), Cambiaso; Pandev (60′ Ekuban), Destro.
A disposizione: Semper, Andrenacci, Sabelli, Masiello, Bani, Biraschi, Melegoni, Hernani, Toure, Galdames, Ekuban, Kallon.
Allenatore: A. Shevchenko

Dichiarazioni post partita

Maurizio Sarri

L’allenatore della Lazio si è detto soddisfatto per la prestazione, anche se qualcosa non gli ha fatto piacere: “Abbiamo giocato una buona partita, l’abbiamo comandata dall’inizio alla fine. Dispiace per il gol subito, non ci stava”.

Secondo Sarri, commentando l’esultanza polemica di Acerbi, non c’è nervosismo nello spogliatoio: “A me sembra siano troppo calmi a tratti. Tutto questo nervosismo non lo vedo”-

Andriy Shevchenko

Secondo Shevchenko, l’unica cosa positiva della partita è il gol messo a segno: “Purtroppo abbiamo subito per delle disattenzioni, però la squadra ha cercato di reagire”. L’allenatore ucraino si è detto dispiaciuto per le occasioni non concretizzate.

L’allenatore del Genoa non ha digerito alcune situazioni del match, come la gestione della gara: “Potevamo gestire meglio alcune situazioni in campo”.