Sampdoria, arrivano feroci polemiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:46

Situazione delicata in casa Sampdoria, la squadra di Giampaolo ha subito feroci contestazioni al termine della gara contro la Salernitana.

Un’altra, l’ennesima sconfitta di un’annata da dimenticare per la Samp. Questa volta però nemmeno le scuse a fine match hanno potuto evitare contestazioni e polemiche.

 

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria [Credit: ANSA] - Meteoweek
Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria [Credit: ANSA] – Meteoweek

La stagione della Sampdoria fin qui è ampiamente sotto la sufficenza. La squadra inzialmente allenata da D’Aversa e passata poi a gennaio sotto la guida di Marco Giampaolo sta affrontando ogni tipo di difficoltà sia da un punto di vista tecnico che tattico che stanno portando i blucerchiati sempre più a fondo.

Dopo l’avvio di stagione non all’altezza, la Samp sembrava essersi assestata ma la pace è durata poco tempo prima che la tempesta ingolfasse nuovamente le acque del club genovano. Le questioni extra campo legate all’arresto dell’ormai ex presidente Ferrero hanno fatto da cornice a una stagione troppo negativa che lascia l’amaro in bocca anche al più accanito dei sostenitori.

Il ritorno di Giampaolo non è riuscito assolutamente a dare quella sterzata che i giocatori della Samp necessitavano andando a complicare ulteriormente il già difficile rapporto con la tifoseria.

La gara di oggi contro la Salernitana doveva essere il momento del riscatto. Una vittoria avrebbe garantito alla Doria quantomeno una boccata d’ossigeno vista la sconfitta dei cugini del Genova la sera prima in quel di San Siro.

La partita dei blucerchiati è invece stata nuovamente sottotono e la sconfitta col fanalino di coda della Serie A ha agitato le già tempestose acque del Ferraris.

LEGGI ANCHE—->Juventus, per il mercato si guarda in casa Sassuolo

Sampdoria, la protesta dei tifosi

Sin dal triplice fischio la situazione è parsa estremamente delicata. Bordate di fischi indirizzate ai giocatori della Samp che hanno creato un clima molto pesante in campo. I giocatori hanno tentato un approccio verso la curva per provare quantomeno a scusarsi per lo spettacolo non all’altezza delle aspettative ma i supporter blucerchiati hanno respinto duramente i propri begnamini.

La contestazione della curva di Marassi [Credit: ANSA] - Meteoweek
La contestazione della curva di Marassi [Credit: ANSA] – Meteoweek
La protesta si è poi portata all’esterno dello stadio dove i tifosi hanno lanciato cori di chiaro ed evidente disappunto quasi a voler attendere squadra, staff e dirigenza per un confronto che però non c’è stato.

L’ultimo atto si è poi svolta presso Corso Europa, una delle arterie principali della città di Genova, con i tifosi che hanno occupato la strada con lo scopo di bloccare il pullman della società.

Il tentativo è stato parzialmente rallenttato dalla polizia ma non annullato e per i dirigenti e lo staff rossoblu il confronto è stato inevitabile. Gli uomini di Giampaolo hanno promesso un cambio di direzione sin dalla prossima gara sul campo del Verona di Tudor, una gara complessa ma che diventa fondamentale per la Samp.

LEGGI ANCHE—->Serie A, cronaca e tabellini di Sampdoria-Salernitana e Udinese-Empoli

Una situazione di estrema delicatezza che solo dei risultati forti possono risolvere, sta ora ai giocatori evitare che scene del genere possano ripetersi.