Maradona, perfettamente riuscito l’intervento al cervello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:37
0

Sebastian Sanchi, portavoce di Diego Armando Maradona, ha dato la buona notizia agli appassionati. Il medico personale Leopoldo Luque ha fatto sapere che c’era un coagulo di sangue nel cervello dell’argentino.

maradona sorriso
Il sorriso ritrovato di Diego Armando Maradona – meteoweek.com

I sostenitori e gli ammiratori del bel calcio possono sorridere. Diego Armando Maradona, infatti, non è più in pericolo di vita. Il Pibe de Oro era finito sotto i ferri quando in Italia era notte fonda, mentre nella sua Argentina erano appena scoccate le 20. Il motivo dell’operazione era un ematoma subdurale che si era venuto a creare nel cervello dell’ex fuoriclasse del Napoli. L’intervento, perfettamente riuscito, è stato eseguito presso una clinica privata nei pressi di Buenos Aires, più vicino alla casa di un Maradona che non poteva non avere l’affetto e la passione di tutti.

E alla fine, come abbiamo già raccontato, l’intervento al quale si è sottoposto uno dei calciatori più forti e amati di tutti i tempi è perfettamente riuscito. A renderlo noto per primo è stato Sebastian Sanchi, il portavoce di Maradona, il quale ha avuto il via libera per rispondere alle domande dei giornalisti presenti fuori dalla clinica. “L’intervento a Maradona è stato un successo. Tutto è andato come previsto, Diego sta bene e sta riposando nella sua stanza“, ha raccontato Sanchi alla stampa. Dunque la paura è passata per Diego Armando Maradona, la sua famiglia e i suoi veneratori.

Le preghiere di Diego sono state esaudite – meteoweek.com

Leggi anche -> Calcio: arrestati per bancarotta proprietari Palermo

Leggi anche -> Circoli sportivi aperti e palestre chiuse: la bozza del nuovo Dpcm

Sono state centinaia, se non addirittura migliaia, le persone che si sono radunate all’esterno della clinica in cui Diego Armando Maradona è stato operato al cervello. Per tutta la notte si sono sentiti i cori che hanno accompagnato per anni la carriera del Pibe de Oro. E si sono viste anche tante persone che erano semplicemente radunate per pregare affinchè il loro eroe si risvegliasse dopo l’operazione. E per fortuna le preghiere e le speranze dei fans dell’ex giocatore del Napoli e della Nazionale argentina hanno coinciso con il buon esito dell’intervento.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

A prendere la parola, qualche minuto dopo l’esito dell’intervento, è stato anche Leopoldo Luque. Il medico personale di Diego Armando Maradona ha fornito le proprie impressioni, sia sull’operazione al quale è stato sottoposto il suo assistito, sia sulla reazione che lo stesso ha avuto dopo essere finito sotto i ferri. “Siamo riusciti a rimuovere il coagulo di sangue presente nel cervello – ha detto – . Diego ha affrontato bene l’operazione. Adesso è sotto controllo. C’è ancora un po’ di drenaggio da rimuovere. Diego rimarrà sotto osservazione per qualche ora“.