Diego Armando Maradona il retroscena della morte | L’accusa di omicidio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:51
0
Diego Armando Maradona il retroscena della morte - SportMeteoweek
Diego Armando Maradona il retroscena della morte – SportMeteoweek

La morte di Diego Armando Maradona in men che non si dica si trasforma in giallo, e pochi giorni dall’addio al Pibe de Oro si parla già di omicidio colposo per il medico che lo assisteva ovvero il dottor Leopoldo Luque.

Dopo la comunicazione del decesso da parte di Diego Armando Maradona ecco che i riflettori sono puntati proprio sul medito Luque che potrebbe avere dunque delle importanti responsabilità sulla morte dell’ex calciatore.

Secondo quanto diffuso dai giornali di tutto il mondo, Leopoldo Luque è indagato dalla Procura di San Isidro con l’accusa di omicidio colposo. A riportare la notizia in questione è stata anche La Repubblica dove si fa riferimento appunto ad alcune ombre e dettagli rilevanti circa gli ultimi giorni di vita di Maradona.

Diego Armando Maradona il retroscena della morte - SportMeteoweek
Diego Armando Maradona il retroscena della morte – SportMeteoweek

Addio Diego Armando Maradona

Questo è stato l’urlo di dolore lanciato dai fan di tutto il mondo dopo la morte improvvisa di Maradona, deceduto a causa di un infarto, arrivato qualche settimana dopo l’intervento che il Pibe De Oro aveva subito a seguito di una caduta durante la quale ha battuto la testa.

A lanciare le prime accuse di omicidio sarebbe stata appunto la dottoressa Agustina Cosachov, la quale avrebbe fatto richiesta di assistenza giornaliera, 24 ore su 24, ma per la quale Luque avrebbe dato parare negativo. Tale tesi, inoltre, è stata anche sostenuta dai legali di Maradona che hanno parlato di ‘idiozia criminale.

Diego Armando Maradona il retroscena della morte - SportMeteoweek
Diego Armando Maradona il retroscena della morte – SportMeteoweek

“Stava meglio…”

La Procura di San Isidro, dunque, sta indagando al fine di capire cosa possa essere successo durante gli ultimi giorni di vita di Diego Armando Maradona e se davvero la sua morte, così, possa non essere frutto di un infarto e che quindi il campione poteva essere salvato evitandone il decesso.

La dottoressa Cosachov, dunque, alla stampa mondiale ha dichiarato: “Senza questo documento, nessun paziente può essere sottoposto a trattamenti sanitari obbligatori. Stava meglio, io non l’ho certo abbandonato, è morto d’infarto e non era prevedibile”.

Diego Armando Maradona il retroscena della morte - SportMeteoweek

In questo frangente la moglie dell’ex campione, Claudia Villafane, e le due figlie Dalma e Gianinna giorni dopo il decesso di Maradona hanno tuonato dicendo: “L’assistenza di Maradona che invece è stato lasciato solo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here