Verso Barcellona-Juventus. Pirlo post derby: “Mi aspetto di più da tutti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:13
0

Barcellona-Juventus, in programma martedì 8 dicembre alle 21, costringe Pirlo a qualche riflessione in più dopo un derby vinto a fatica.

Barcellona-Juventus è all’orizzonte. Nella testa di mister Andrea Pirlo resta la grande soddisfazione del primo derby vinto da allenatore bianconero accompagnata, però, da qualche doverosa riflessione. In vista dell’impegno di Champions League al “Camp Nou” contro il Barcellona, in programma martedì 8 dicembre alle ore 21, il tecnico bresciano chiede più impegno alla sua squadra. Il Toro è stato ribaltato con un quarto d’ora da urlo dopo un lungo periodo di match sul quale non si può chiudere un occhio: ben 75 minuti di confusione, prevedibilità e scarsa pericolosità per una Juve che ancora non convince del tutto.

Leggi anche > Juventus-Torino 2-1 | cronaca partita | tabellini | pagelle

Ai microfoni di SkySport Pirlo ha sottolineato la sua gioia per tre punti importantissimi messi in cassaforte, ma allo stesso tempo ha bacchettato la squadra: “Vincere da allenatore è ancora più bello…Se la Juve ha faticato nel primo tempo? Certamente. Quando entri in campo e perdi tutti i duelli è difficile avere in mano le redini del gioco. Fino al 45′ eravamo statici, mai aggressivi e non siamo riusciti a palleggiare come si deve. Nel secondo tempo abbiamo cambiato marcia, perché ci siamo ricordati il nostro DNA, che non possiamo permetterci di dimenticare mai. Con il cuore e un gioco più largo e verticale siamo riusciti a chiudere il Toro nella propria area di rigore, così è stato tutto più semplice”.

A precisa domanda su Kulusevski e Dybala, protagonisti di una partita sottotono e probabilmente in panchina per Barcellona-Juventus, Pirlo ha risposto così: “In realtà mi aspetto di più da tutti, ma capita di avere delle giornate no. Conta l’atteggiamento, anche da parte di chi è entrato, e abbiamo vinto anche per questo. Cuadrado? Ha esperienza, è un campione e viene da 10 anni ad alti livelli. Gioca nella Juve, è stato nel Chelsea ed è in Nazionale da anni”.

Pirlo ha richiamato la Juve a prestazioni degne della Vecchia Signora: “Tante partite diventano sporche, capita di subire gol dopo pochi minuti e tutto diventa più difficile. Quando non riesci ad arrivare al risultato col gioco, però, devi metterci qualcos’altro. Dobbiamo migliorare in ogni caso nel palleggio e nell’intensità. Una squadra come la Juve non può giocare con poca voglia e personalità, dobbiamo insistere su questo tasto. Non esistono più partite facile, ci vuole tenacia”.

Nei prossimi aggiornamenti su MeteoWeek la lista dei convocati bianconeri per Barcellona-Juventus e la cronaca della partita di Champions League.

Leggi anche > Cristiano Ronaldo, il fratello è nei guai: arriva la denuncia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here