Milan, Brahim Díaz potrebbe tornare al Real Madrid a fine stagione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

Sono un fulmine a ciel sereno le parole di Don Diario, il sito di informazione spagnolo. Brahim Díaz sta svolgendo un campionato al di sopra delle aspettative con ottime prestazioni, che stanno convincendo Pioli a volerlo trattenere. Ma non sembrerebbe semplice la trattiva col Real Madrid, che ha tutte le intenzioni di fargli indossare la maglia dei merengues nella prossima stagione.

I 4 gol e un assist in 14 gare tra Serie A ed Europa League hanno portato Brahim Díaz a diventare uno degli idoli dei tifosi rossoneri in pochissimo tempo. Accostato più volte al suo connazionale David Silva dal suo ex allenatore Pep Guardiola, secondo Don Diario però, non è così scontato che il 21enne spagnolo rimanga in casa Milan.

I Blancos in questo inizio di campionato stanno arrancando e si trovano a 6 punti dalla capolista, il Real Sociedad. I ragazzi di Zidane hanno problemi proprio nel reparto di centrocampo. Casemiro è senza un sostituto, Isco sembra che abbia spento la lampadina e la caviglia di Hazard resta un’incognita. Il talento di Brahim Díaz potrebbe risollevare il morale a Madrid, grazie alle sue giocate in mezzo al campo.

Il giocatore classe ’99 è in grado di ricoprire più ruoli e può essere utilizzato sia come trequartista che come centrocampista. Una duttilità sempre più rara in un calcio così specializzato come quello di oggi. Giunto a Milano con la formula del prestito secco, quest’estate si era detto che ci sarebbero state delle possibilità per valutare un eventuale diritto di riscatto e di controriscatto nell’accordo.

Ma il Real Madrid pare che abbia cambiato idea, decidendo di non volersene privare per la stagione 2021-2022. Florentino Pérez vorrebbe puntare su di lui per sostituire Isco Alarcón, dato ormai vicino alla partenza.

L’ex del Manchester City fu acquistato dal Real Madrid nel 2019 per 19 milioni e lo scorso anno ha collezionato soltanto 15 presenze e 1 goal con la camiseta blanca.