Olympiacos-Porto | Le dichiarazioni di Martins e Conceiçao

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:29
0

Il tecnico dell’Olympiacos si mangia le mani per l’ennesima prova sottotono dei suoi, ma volge lo sguardo all’Europa League. Dall’altra parte il mister dei Dragoni si gode un’ottima prova, nonostante una formazione ampiamente rimaneggiata.

conceicao olympiacos porto sport meteoweek
Sergio Conceiçao può sorridere – meteoweek.com

Il Porto chiude in bellezza il proprio cammino nella fase a gironi di Champions League. La formazione guidata da Sergio Conceiçao espugna il campo dell’Olympiacos e rafforza ancor di più la propria seconda posizione in un raggruppamento dominato dal Manchester City. Anche nell’ultima gara del raggruppamento disputata in terra ellenica, i Dragoni hanno disputato una grande partita nonostante una formazione ricca di giovani e di gente alle prime esperienze. Ma nonostante questo il Porto ha fatto capire che forse un nuovo ciclo interessante si è appena aperto.

A fine partita, Sergio Conceiçao ha fatto capire che c’era tutta l’intenzione di sfoderare una bella prova nonostante l’assenza di obiettivi. E queste motivazioni si sono viste tutte: “I ragazzi hanno interpretato la partita in maniera perfetta. Abbiamo pianificato tutto ciò che andava fatto in campo questa sera, perciò non posso fare altro che congratularmi con i miei giocatori. La cosa più importante da fare in questo momento è dare il giusto valore al lavoro che questi ragazzi stanno facendo. In particolare considerando la grande quantità di partite che dovremo giocare in questo periodo della stagione”.

Tanti i giovani e i rincalzi mandati in campo dal tecnico del Porto. E al termine dell’incontro lo stesso Conceiçao ha voluto sottolineare e applaudire l’attitudine dei suoi ragazzi: “Di certo non penso ai record ma alle partite che devo giocare, ognuna di loro ha la sua storia. Abbiamo preparato la gara di questa sera in maniera molto seria, non volevamo lasciare nulla al caso. Per questo motivo mi congratulo ancora una volta con i miei giocatori. Tra le 16 squadre qualificate ce ne sono giusto un paio che non appartengono ai campionati più importanti in Europa. Bisogna valutare anche questa cosa, considerando la gran quantità di gare giocate”.

Leggi anche -> Olympiacos – Porto 0-2 | Cronaca | Tabellino

Leggi anche -> Lo Shakhtar trasloca in Europa League. Castro: “Con l’Inter siamo stati all’altezza”

Di ben altro tenore le dichiarazioni rilasciate a fine partita da Pedro Martins. Il tecnico dell’Olympiacos mastica amaro per un’altra prova abulica e senz’anima dei suoi ragazzi: “La nostra prestazione di questa sera riflette quello che è stato il nostro percorso durante tutto il girone di Champions che abbiamo giocato. Abbiamo commesso degli errori che hanno messo i nostri avversari di turno nelle condizioni di segnare, e al tempo stesso non siamo stati per niente efficaci in fase offensiva. Eccezion fatta per le due partite contro il Manchester City, avremmo potuto fare molto di più nelle altre gare”.

In ogni caso, la formazione del Pireo ora potrà concentrarsi al massimo sull’impegno dell’Europa League. Una competizione nella quale dare tutto per riscattare il pessimo girone di Champions: “Non siamo riusciti a fare di più perchè siamo stati poco lucidi in fase realizzativa. Il nostro lavoro non si ferma, anzi continua più forte e più duramente di prima. Abbiamo l’obbligo di innalzare il livello del nostro gioco e di migliorare dal punto di vista fisico e atletico. Ora dobbiamo partecipare all’Europa League, una competizione che vogliamo onorare. Abbiamo affrontato diverse avversità, ma ora dobbiamo riflettere e trovare una soluzione ai problemi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here