Verona-Sampdoria | Ranieri: due squadre in salute, gara difficile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:11
0

Vigilia della sfida contro il Verona per la Sampdoria di Claudio Ranieri. Il tecnico blucerchiato ha tenuto la consueta conferenza stampa che precede la gara.

GENOA, ITALY – NOVEMBER 26: Cludio Ranieri head coach of UC Sampdoria during the Coppa Italia match between UC Sampdoria and Genoa CFC at Stadio Luigi Ferraris on November 26, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

“Non bisogna pensare né alle vittorie né alle sconfitte, ma affrontare squadra dopo squadra. Credo che contro il Napoli sia stata una buonissima partita. Hanno trovato due gol, ma è difficile non concedere occasioni a una squadra come loro”.

Esordisce così in conferenza stampa l’allenatore dalla Sampdoria Claudio Ranieri alla vigilia della sfida contro il Verona: “I ragazzi hanno giocato bene contro il Napoli e adesso andiamo ad affrontare una squadra che è in gran forma, molto aggressiva. Io considero il Verona la sorpresa dell’anno scorso e la rivelazione di quest’anno”.

“Juric sta facendo un grande lavoro. È una squadra difficile da affrontare, perché gioca come l’Atalanta: uomo su uomo a tutto campo, non ti fa respirare, per cui i ragazzi sono stati avvisati, dovremo giocare a mille all’ora soprattutto mentalmente. La squadra sta bene, in un buon momento di condizione fisica”.

Per quanto concerne il momento: “A me sembra di fare il raffronto con l’anno scorso, quando la squadra giocava, lottava e al primo sussulto si prendeva gol. Dobbiamo insistere su quello che stiamo facendo, perché lo abbiamo fatto benissimo l’anno scorso e benino quest’anno”.

“Ora ci stiamo ritrovando e sono convinto che ne usciremo fuori. Stiamo ricalcando la preparazione del lockdown, chi ha giocato ha fatto scarico e chi non ha giocato ha lavorato ieri e oggi ha fatto scarico. Chi gioca di meno non ha il ritmo, questo è normale, ma la squadra si allena bene, con grande entusiasmo e volontà. Giocando ogni tre giorni dovrò fare delle rotazioni”.

Su Candreva: “Durante il meeting ho parlato con lui, non l’ho convocato e adesso vediamo le scelte che farò la sera prima come mia abitudine”.

I convocati

Portieri: Audero, Letica, Ravaglia.

Difensori: Augello, Colley, Ferrari, Regini, Rocha, Tonelli, Yoshida.

Centrocampisti: Askildsen, Damsgaard, Ekdal, Jankto, Léris, Silva, Verre.

Attaccanti: La Gumina, Quagliarella, Ramírez.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here