Genoa-Milan | Maran a fine gara | “siamo in crescita, ora miglioriamo la classifica”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:49

Destro illude, Calabria e Kalulu pareggiano per due volte. Genoa-Milan 2-2 è un risultato che muove la classifica dei rossoblu, ora terzultimi, ma che lascia qualche rammarico a Rolando Maran.

Genoa-Milan Maran
Rolando Maran durante la sfida Genoa-Milan (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

“I ragazzi sono tornati negli spogliatoi arrabbiati”, dice il tecnico rossoblu a fine gara, è da qui che si capisce quanto il Genoa oggi abbia creduto alla vittoria. I tre punti mancano da 10 giornate, oggi contro la capolista poteva essere una bella impresa che è sfumata all’83’. “Ci abbiamo provato fino alla fine – spiega Maran – ma non ci siamo riusciti contro un Milan che non perde da nove mesi”. Curiosamente è stato proprio il Grifone a battere i rossoneri l’ultima volta nel marzo scorso.

LEGGI ANCHE: Genoa-Milan 2-2 | Cronaca | Tabellino | Voti | Classifica

LEGGI ANCHE: Genoa-Milan | Pioli a fine gara | “risultato importante, ma subiamo troppi gol”

Genoa-Milan, le parole di Maran a fine gara

Il rammarico lascia poi spazio all’orgoglio nelle parole del tecnico rossoblu: “E’arrivato un risultato importante, è questa la strada giusta anche se bisogna aggiungere qualcosa in più per diventare una squadra completa”. Le cose positive sono tante, spiega Maran “e i ragazzi lavorano con grande impegno, stiamo provando a modificare qualcosa per allontanare le difficoltà. Adesso però dobbiamo vincere”.

Una squadra che non vince da dieci turni non può essere al meglio mentalmente: “Ci dobbiamo scrollare di dosso tutte le difficoltà passate – spiega Maran -spesso alla prima situazione negativa ci spaventiamo. Dobbiamo giocare per essere pericolosi e partecipare tutti alla fase di possesso”. E qualcosa in più in questo senso rispetto a Firenze e alla sfida con la Juve stasera si è visto. Il Genoa è ripartito sempre con coraggio, infatti ha messo a segno due gol, entrambi con Destro. Non male se si pensa che il Grifone aveva segnato più di una rete nella sola gara di esordio con il Crotone.

Ora la risalita in classifica

Le difficoltà sono nate anche durante il periodo dei tanti contagi da COVID-19, ora la condizione fisica è migliorata: “è vero – afferma Maran ai microfoni di DAZN – ma non potevo dirlo perché avrei creato degli alibi. Noi prima non andavamo così forte. Ora stiamo bene, la squadra sta crescendo, ma dobbiamo migliorare la classifica al più presto.

Il finale è dedicato all’uzbeko Shomurodov, anche oggi una dei migliori: “sul gol ha fatto una giocata da attaccante vero, è in continuo miglioramento, gioca tanto per la squadra, sa faticare e rendersi utile”.