Fiorentina Sassuolo, De Zerbi: “Si è visto il nostro DNA, meritavamo tre punti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:46
0

Il tecnico del Sassuolo De Zerbi commenta la partita con la Fiorentina: secondo lui i neroverdi meritavano la vittoria. L’allenatore è anche contento dei valori portati in campo, finalmente è tornato a vedere il DNA del Sassuolo.

Sassuolo, l'allenatore Roberto De Zerbi al termine della partita con l'Inter, 28 novembre 2020 (foto di Alessandro Sabattini/Getty Images)
Sassuolo, l’allenatore Roberto De Zerbi al termine della partita con l’Inter, 28 novembre 2020 (foto di Alessandro Sabattini/Getty Images)

De Zerbi è soddisfatto al termine di Fiorentina-Sassuolo. Il tecnico neroverde aveva spiegato in conferenza stampa che avrebbe voluto vedere del bel gioco in campo. Gli avversari non andavano affatto sottovalutati, ma non si poteva condurre una partita solo alla ricerca del risultato. De Zerbi spiega a Sky Sport: “Abbiamo avuto tre rientri importantissimi. Andiamo via solo con un punto ma ne avremmo meritati tre. Il fatto di esserci ritrovati nel nostro stile e DNA è importante. Tante volte questo è più importante dei punti perché acquisisci autostima. Stiamo crescendo nella condizione: la squadra oggi stava molto meglio come brillantezza, velocità e forza”.


Leggi anche:


Secondo l’allenatore del Sassuolo, la squadra ha sofferto il giusto, tranne l’incredibile traversa di Ribery all’83. Il francese è entrato in area, ha saltato due giocatori neroverdi che lo accerchiavano e poi ha impostato un destro fortissimo, che però è andato sopra la traversa. Ribery è stata la mina vagante in campo per tutta la partita, il vero manovratore di ogni azione. Il tecnico continua: “Noi potevamo far meglio nell’andare ad attaccare la porta, però al di là dei due punti sfiorati son contento della gara“.

Il Sassuolo ha creato 3 grandi occasioni in tutta la partita, e ha gestito l’incontro con il 67% di possesso palla. Una decina di minuti dopo lo 0-1 segnato da Traoré, Berardi spara la palla troppo alta da una posizione ottima. Nel secondo tempo Obiang riceve in area da Berardi e tira di destro, prendendo la parte alta della traversa. Anche Defrel, sul gong, interviene di testa e butta la palla fra le braccia del portiere.

De Zerbi spiega che non ci sono rimpianti: “Mancato il colpo del ko? Il rigore subito è stato un’ingenuità, ma c’era fallo su Locatelli in occasione del rigore Viola”. La partita è stata molto nervosa e l’arbitro Valeri di Roma ha ammonito ben 8 giocatori. Su questo punto il tecnico diventa polemico: “L’arbitraggio? Alcuni gialli non mi sono piaciuti: la partita si poteva gestire con maggiore serenità“.
Per leggere le dichiarazioni dell’allenatore della Fiorentina Cesare Prandelli al termine della gara, clicca qui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here