Genoa-Milan | Pioli a fine gara | “risultato importante, ma subiamo troppi gol”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:27
0

Genoa-Milan finisce 2-2 con i rossoneri capaci di riacciuffare due volte il pareggio prima con Calabria e poi con Kalulu. I due gol di Destro hanno fatto tremare la capolista che ancora una volta ha mantenuto l’imbattibilità.

Genoa-Milan Pioli
Stefano Pioli prima della sfida con il Genoa (Photo by Paolo Rattini/Getty Image

A fine gara ha parlato il tecnico dei rossoneri Stefano Pioli: “la partita è stata complicata perché loro hanno chiuso bene tutti gli spazi, se fossimo andati in vantaggio nel primo tempo la gara sarebbe cambiata”.

LEGGI ANCHE: Genoa-Milan 2-2 | Cronaca | Tabellino | Voti | Classifica

LEGGI ANCHE: Genoa-Milan | Destro-Calabria, tredici minuti di fuoco a Marassi

Genoa-Milan, Pioli parla a fine fine gara

L’allenatore rossonero individua subito il problema del suo Milan: “anche oggi abbiamo concesso poco, ma abbiamo subito due reti. Ultimamente prendiamo troppi gol, dobbiamo migliorare in marcatura e sulla copertura degli spazi”. Ovviamente ci sono anche aspetti positivi: “la squadra è rimasta dentro la gara sempre, peccato non essere riusciti a vincere. Il risultato resta comunque importante anche perché in campo abbiamo messo tutto quello che avevamo”.

Ai microfoni di DAZN il tecnico affronta il tema legato alle assenze, anche oggi mancavano Ibrahimovic, Kjaer, Bennacer e Gabbia, tra gli altri. “Quando hai fuori 5-6 giocatori cambiano le caratteristiche e sei limitato nei cambi – spiega il tecnico – questo è un momento in cui dobbiamo stringere i denti”. Il gruppo però reagisce bene: “la squadra sta rispondendo bene alle assenze, ci mette anima e qualità per uscire dal campo con risultati positivi”.

Sassuolo e Lazio “non saranno decisive”

Le prossime due sfide del Milan saranno contro Sassuolo e Lazio: “ma non saranno decisive – spiega subito Pioli – conosciamo il nostro percorso e vogliamo migliorare la nostra posizione in classifica rispetto all’anno scorso. Siamo all’inizio della salita, finché non arriveremo in vetta non bisognerà fermarsi. Vedo una squadra volenterosa”.

Infine il mercato, alla vigilia il tecnico ha parlato di rinnovo di contratto ma ora ammette: “quella era solo una battuta, sono felice al Milan, il futuro di vedrà”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here