Inter-Napoli 1-0 | Cronaca della partita | Tabellino | Highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:05
0

Il Napoli domina, l’Inter conquista i tre punti. La sfida di San Siro sorride ai nerazzurri che devono ringraziare la buona sorte ma soprattutto le parate di Handanovic. L’1-0 finale porta la firma del solito Lukaku, a segno su rigore al 72′. Espulso Insigne per proteste, il Napoli preme fino alla fine ma il portiere nerazzurro e il palo negano il meritato pareggio ai partenopei.

Samir Handanovic è stato il migliore in campo (Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

L’Inter piega il Napoli e ringrazia Handanovic

Il Napoli domina la partita, l’Inter porta a casa i tre punti. La legge non scritta più impietosa del calcio questa volta premia Conte che vince la sfida con Gattuso e rosicchia due punti al Milan capolista.

Dopo un primo tempo con una grande occasione per parte in cui i partenopei tengono palla e i nerazzurri agiscono di rimessa, il Napoli nella ripresa prende in mano il timone del gioco e costringe l’Inter nella propria metà campo sebbene si trovi privata della punta titolare, Mertens, costretto ad uscire per infortunio dopo soli 15′ (dentro Petagna).

Lozano si ritrova tutto solo davanti ad Handanovic al 63′ ma il portiere sloveno lo ipnotizza. Tiro alto da due passi. E’ un buon momento per il Napoli che costruisce una splendida azione al 68′: Insigne gira di tacco da distanza ravvicinata ma trova la manona portentosa di Handanovic.

Proprio quando l’Inter barcolla e sembra sul punto di crollare, accade l’episodio che decide l’incontro. Ospina esce a valanga su Darmian e lo travolge. Calcio di rigore. Cartellino giallo per proteste al portiere napoletano, anche Insigne si scalda troppo e l’arbitro Massa lo manda addirittura sotto la doccia.

Lukaku ringrazia e trasforma il rigore dell’1-0 spiazzando il portiere del Napoli, costretto ad affrontare gli ultimi minuti in inferiorità numerica.

Ma il copione non cambia. Il Napoli raccoglie le energie e continua ad attaccare per evitare la sconfitta. Handanovic però non è d’accordo e dice di no anche al gran tiro di Politano e al tentativo ravvicinato di Di Lorenzo. Il portiere dell’Inter non può nulla però sul tiro in pieno recupero di Petagna: la palla, però, si stampa sul palo esterno ed esce.

L’Inter conquista tre punti d’oro e acquisisce una consapevolezza importante: per vincere lo scudetto servono anche queste vittorie.

Il tabellino

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic (67′ Sensi), Gagliardini, Young (86′ D’Ambrosio); Lukaku, Lautaro Martinez (76′ Hakimi). Allenatore: Conte.

A disposizione: Padelli, Radu, Hakimi, Kolarov, Sensi, Ranocchia, Perisic, Eriksen, D’Ambrosio.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Demme (85′ Mario Rui), Bakayoko (74′ Politano); Lozano, Zielinski (74′ Fabian Ruiz), Insigne; Mertens (15′ Petagna). Allenatore: Gattuso.

A disposizione: Meret, Contini, Maksimovic, Ghoulam, Hysaj, Rrhamani, Malcuit, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Petagna, Politano.

ARBITRO: Davide Massa di Imperia. Assistenti: Meli e Alassio.

MARCATORE: Lukaku (I) al 73′ su calcio di rigore.

Ammoniti: Lukaku, Skriniar, Brozovic, D’Ambrosio (I); Bakayoko e Ospina (N).

Espulso Insigne (N) al 72′ per proteste.

Gli highlights

La classifica

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here