Verona-Sampdoria | Le parole di Juric e Ranieri nel post-gara

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:26
0

Due stati d’animo diversi da parte di Juric e Ranieri nel post-partita di Verona-Sampdoria che gli ospiti hanno strappato con una prestazione maiuscola.

Le parole di Juric

Il tecnico dei veneti ammette la superiorità dimostrata, in questa partita, dagli avversi che comunque restano dietro in classifica: “Il primo tempo è stato alla pari, ma è stato nella ripresa che la Sampdoria ha fatto meglio di noi vincendo meritatamente. Non ho difficoltà ad ammetterlo come altri e non getto la croce sui ragazzi: dobbiamo essere umili e continuare a pedalare”.

“A lungo termine, giocando senza molti giocatori e spremendone altri la crescita della squadra ne risente così come il livello di gioco. Li stiamo recuperando pian piano, ma da parte mia c’è grande serenità: per me l’obiettivo è sempre stato la salvezza. Dobbiamo cercare di fare più punti possibili”.

Sui giovani: “Zaccagni è stato meno appariscente del solito ma comunque sempre molto utile, Lovato ha bisogno di migliorarsi e lavorare con umiltà”.

Il commento di Ranieri

“La vittoria ci mancava molto, era una vita che non facevamo punti. Abbiamo battuto una squadra in salute come il Verona. Ci eravamo fatti rimontare col Torino, a Napoli abbiamo perso per due grandi giocate dei partenopei. Ci vuole quel pizzico di fortuna che ci deve accompagnare”.

“Abbiamo fatto una buonissima partita contro una squadra che sa cosa vuole. A Candreva ho dato un turno di riposo, avrà modo di riflettere e decidere. Per il resto il centrocampo mi ha confermato i progressi, da Silva ad Ekdal così come Verre. E’ una vittoria fortemente voluta”.

Leggi anche: Verona-Sampdoria 1-2 | Tabellino | Cronaca | Classifica | Highlights

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here