Il Genoa e il mercato degli ex | Da Piatek a Pavoletti, quante idee per Preziosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:05
0

Il Genoa avrà bisogno del mercato di gennaio per provare la scalata verso la salvezza. Lo sa il presidente Preziosi e lo ha detto anche Ballardini dopo la vittoria con lo Spezia. Così spuntano le prime voci.

Genoa Piatek
Piatek è una delle idee di ritorno per il mercato del Genoa (Creidts: Getty Images)

Il Grifone questa volta però non può fare scommesse. La lotta salvezza è ricca di difficoltà, il cambio di allenatore ha dato i suoi frutti con la vittoria con lo Spezia, ma la rosa, che ha vinto solo due gare in Serie A, va migliorata. La difesa, soprattutto, sempre secondo le indicazioni di Ballardini, ma qualcosa potrebbe muoversi anche in attacco.

LEGGI ANCHE: Scamacca-Colombo: scambio tra Genoa e Milan per il vice Ibra

Genoa, Scamacca e Piatek, destini incrociati

Tutto ruota ovviamente intorno a Scamacca. Il bomber rossoblu, in prestito dal Sassuolo, piace a Milan e Roma che stanno cercando un centravanti che possa dare il cambio a Ibrahimovic e Dzeko. Il talentino classe 1999 sta facendo bene e così rossoneri e giallorossi hanno iniziato il corteggiamento. La riposta di Preziosi è stata un secco “no”, quella del Sassuolo è stata di 25 milioni per il cartellino. Per ora quindi Scamacca resta al Genoa, ma il mese di gennaio è lungo e i dirigenti rossoblu non stanno con le mani in mano.

Servono giocatori pronti, che conoscano già il Genoa e magari anche Ballardini. Così il primo della lista, in caso di partenza di Scamacca, è Piatek, come racconta Il Secolo XIX. Con il neo allenatore del Grifone in panchina, il polacco ha segnato 19 gol in 21 partire nel 2019 e visto che in Germania non è protagonista con la maglia dell’Herta Berlino, il suo ritorno potrebbe essere idea percorribile, anche se al momento difficile. Lo vuole anche la Fiorentina che però sta puntando forte su Vlahovic e quindi rispetto a qualche settimana fa ha abbassato il pressing.

Gli altri ex nel mirino

Piatek non è l’unica occasione per il mercato di gennaio. Il direttore sportivo Marroccu stravede per Sanabria e già in estate aveva imbastito la trattativa con il Betis per il ritorno a Genova. Non se ne fece nulla per i costi alti dell’operazione, ma se il Genoa decidesse di cambiare centravanti, di certo un tentativo si farà.

Infine c’è Leonardo Pavoletti che dopo i due gravi infortuni al ginocchio scalpita. Di Francesco a Cagliari lo usa con il contagocce, preferendogli Simeone, e l’addio non è ipotesi da scartare. L’attaccante a Genova aveva fatto benissimo e il suo ritorno sarebbe sicuramente salutato con il sorriso dai tifosi. Tutto dipende da Scamacca quindi, che per ora resta, ma il mercato è lungo e tutto può cambiare in pochi giorni.